Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:17 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità venerdì 12 agosto 2022 ore 09:06

Omicron allenta la presa sull'Italia, scende l'indice Rt

persone con mascherina

Nessuna regione è classificata a rischio alto mentre scende il tasso di occupazione dei letti nei reparti Covid degli ospedali italiani



ROMA — Omicron allenta la presa sull'Italia, con i parametri in calo dall'indice Rt all'incidenza settimanale e al tasso di occupazione dei posti letto in aree mediche e terapie intensive degli ospedali italiani: è il quadro sull'andamento della pandemia da Covid-19 tracciato dall'Istituto superiore di sanità che diffonde gli ultimi dati emersi dalla cabina di regia.

A livello nazionale scende l’incidenza settimanale. Il dato aggiornato a ieri 11 Agosto era di 365 ogni 100.000 abitanti (05/08/2022 -11/08/2022) a fronte del 533 ogni 100.000 abitanti della precedente rilevazione (29/07/2022 -04/08/2022).

Ancora, nel periodo tra il 20 Luglio e il 2 Agosto 2022, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,81 (range 0,78-0,85), in diminuzione rispetto alla settimana precedente. L’indice di trasmissibilità basato sui casi con ricovero ospedaliero è anch’esso in diminuzione e sotto la soglia epidemica: Rt=0,76 (0,73-0,79) al 2 Agosto 2022 contro Rt=0,82 (0,80-0,84) al 26 Luglio 2022.

Quanto ai ricoveri, il tasso di occupazione in terapia intensiva è in calo al 3,2% (rilevazione giornaliera Ministero della salute all'11 Agosto) a fronte del 3,6% rilevato al 4 Agosto scorso. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale scende al 13,0% (rilevazione giornaliera Ministero della salute all'11 Agosto) a fronte del 15,2% rilevato anche in questo caso al 4 Agosto scorso.

Fra le regioni e province autonome, 2 sono classificate a rischio moderato. Tutte le altre si trovano in fascia di rischio basso. Ancora: 2 regioni riportano molteplici allerte di resilienza, mentre 7 ne riportano almeno una.

La percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti è stabile rispetto alla settimana precedente (13% contro il precedente 12%). Stabile la percentuale dei casi rilevati attraverso la comparsa dei sintomi (44% adesso e 44% nella rilevazione precedente), e in lieve diminuzione la percentuale dei casi diagnosticati attraverso attività di screening (43% contro il 44% precedente). L’attuale situazione caratterizzata da elevata incidenza non consente una puntuale mappatura dei contatti dei casi, come evidenziato dalla bassa percentuale dei casi rilevati attraverso l’attività di tracciamento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca