Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:02 METEO:FIRENZE17°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Strage allo stadio di Malang (Indonesia): 182 morti dopo l'invasione di campo

Attualità giovedì 12 marzo 2020 ore 07:45

Covid-19, cosa resta aperto, cosa deve chiudere

Il decreto 11 Marzo che dispone la chiusura delle attività commerciali prevede molte eccezioni per garantire alla popolazione i servizi essenziali



ROMA — Per fronteggiare l'emergenza coronavirus da oggi al 25 Marzo il governo ha disposto la chiusura delle attività commerciali in tutta Italia con alcune eccezione legate ai servizi essenziali. Il testo integrale del decreto lo trovate qui sotto in allegato. Di seguito, in sintesi,  cosa rimarrà aperto in questo periodo e che cosa no.

CHI RESTA APERTO

- Restano aperti i negozi di generi alimentari e di prima necessità, gli ipermercati, i supermercati, i discount di alimentari, i minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari vari, il commercio al dettaglio di prodotti surgelati

- Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto

- Restano in funzione il commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici

- Resta operativo il commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati, commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati, di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in esercizi specializzati, commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetro piano e materiale elettrico e termoidraulico, di articoli di profumeria, prodotti per l'igiene e la pulizia personale, di articoli per l'illuminazione, commercio di materiale per ottica e fotografia, commercio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura, prodotti per internet e televisione, commercio attraverso distributori automatici, commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici

- Restano aperti gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande posti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situati lungo la rete stradale, autostradale e all'interno delle stazioni ferroviarie, aeroportuali, lacustri e negli ospedali garantendo la distanza di sicurezza interpersonale di un metro

- Restano aperti negozi di articoli medicali ed elettromedicali

- Restano in funzione attività di commercio al dettaglio con consegna per corrispondenza

- Restano aperte farmacie e parafarmacie

- Restano garantiti, nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, i servizi bancari, finanziari, assicurativi nonché l'attività del settore agricolo, zootecnico di trasformazione agro-alimentare comprese le filiere che ne forniscono beni e servizi

- Restano in attività le attività di lavanderia e pulitura ddi i articoli tessili e pelliccia; attività delle lavanderie industriali; altre lavanderie, tintorie

- restano in funzione i servizi di pompe funebri e attività connesse

- Restano aperte le attività produttive e professionali (comprese le imprese artigiane) ponendo in essere, ove possibile, modalità di lavoro domiciliare e a distanza, ferie anticipate, chiusura dei reparti produttivi non indispensabili, limitando al massimo gli spostamenti all'interno dei siti produttivi, garantendo l'assunzione di protocolli di sicurezza anti-contagio e incentivando operazioni di sanificazione degli ambienti di lavoro.

CHI RESTA CHIUSO

- Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione quelle riportate qui sopra

- Sono chiusi i mercati, salvo le attività che vendono generi alimentari

- Sono sospese le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering continuativo su base contrattuale, che garantiscono la distanza di sicurezza interpersonale di un metro. Resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto

- Sono sospese le attività inerenti i servizi alla persona come parrucchieri, barbieri, estetisti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca