Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:25 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Omicidio Cerciello, la vedova in lacrime: «Questa sentenza non mi riporterà Mario»

Attualità mercoledì 10 giugno 2020 ore 12:53

Funzionano gli anticorpi sintetici anti-SarsCov2

Primi risultati positivi per uno studio internazionale: anticorpi monoclonali sintetici neutralizzano il virus nelle colture di cellule di mammifero



ROMA — Non c'è solo la corsa mondiale a mettere a punto il vaccino contro il Covid-19. Un'altra gigantesca partita è rappresentata dalla ricerca di terapie specifiche. E proprio la produzione di un farmaco per curare il Covid è l'obiettivo di uno studio condotto da un gruppo internazionale di ricercatori, guidati dall'Università di Toronto, a cui partecipa anche l'Italia con l'Università di Tor Vergata, l'Università di Torino, Neuromed e l'Istituto Spallanzani di Roma (vedi qui sotto l'articolo collegato).

Come ha spiegato all'Ansa Giuseppe Novelli dell'ateneo di Tor Vergata, gli anticorpi monoclonali sintetici selezionati per la ricerca sono riusciti a neutralizzare il coronavirus SarsCov2 nelle colture di cellule di mammifero e adesso sono in corso i contatti con alcune aziende farmaceutiche per produrre le dosi da utilizzare per i test clinici che saranno messi in atto nei prossimi mesi, previa autorizzazione dell'Agenzia Italiana del farmaco.

I tre anticorpi moniclonali sono stati selezionati nella banca dati canadese Trac e sono stati progettati per bloccare la proteina Spike, la molecola che consente al coronavirus di aggredire e penetrare nelle cellule umane.

Il principale vantaggio degli anticorpi sintetici è che possono essere prodotti industrialmente, senza la necessità di ricorrere a donatori umani come avviene, ad esempio, nella plasmaterapia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Procura aretina ha aperto un’inchiesta sul decesso di un uomo di 69 anni che aveva ricevuto la prima dose del siero anti-Covid. Eseguita l'autopsia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità