Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:03 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Eto'o perde la testa e prende a calci un blogger dopo Brasile-Corea del Sud

Attualità martedì 12 maggio 2020 ore 18:35

Tre anticorpi sintetici per il farmaco anti-Covid

Li ha individuati un gruppo di ricerca guidato da due genetisti italiani e bloccano la proteina Spike: "Candidati fortissimi per diventare farmaci"



ROMA — Un gruppo di ricerca guidato dai genetisti Giuseppe Novelli dell'Università di Tor Varegata di Roma e Pier Paolo Pandolfi del Beth Israel Deaconess Medical Center dell'Università di Harvard hanno individuato tre anticorpi monoclonali sintetici che riescono a bloccare la proteina Spike del coronavirus SarsCov2, quella che permette al virus di aggredire le cellule umane. Alla ricerca partecipano anche studiosi canadesi e indiani.

I tre anticorpi sintetici sono stati individuati attraverso una banca dati di anticorpi ricombinanti con sede a Toronto, in Canada, e denominata Trac.

I genetisti hanno selezionato le molecole più promettenti per la cura del Covid-19 dopo averne esaminate milioni. E alla fine ne hanno scelte tre dalle altissime potenzialità applicative.

"Queste tre sono candidati fortissimi per diventare farmaci - ha spiegato Giuseppe Novelli - Sono tre anticorpi neutralizzanti, si legano alla proteina Spike e ne modificano la struttura".

L'obiettivo adesso è quello di avviare i test clinici, ovvero la sperimentazione sull'uomo. 

"Auspichiamo che i test clinici possano essere condotti nell'Università di Tor Vergata e in collaborazione con l'Istituto Spallanzani - ha detto Novelli - Stiamo inoltre cercando di sensibilizzare istituzioni pubbliche, fondazione e privati che volessero sostenerci nella sperimentazione. Se tutto va bene, i test potrebbero partire fra Giugno e Luglio. Gli anticorpi monoclonali non sono in competizione con il vaccino. Potrebbero essere i primi farmaci intelligenti contro il virus e sarebbe importante averli in vista di ottobre e dell'arrivo della stagione fredda".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno