Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:53 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 01 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La gioia incontenibile di Laura Pausini per il Golden Globe

Attualità martedì 22 dicembre 2020 ore 19:05

Vaccino anti-Covid Pfizer, via libera dall'Aifa

Dopo l'ok prima del comitato scientifico e della Commissione Europea arriva l'autorizzazione anche dall'Agenzia italiana del Farmaco. Si parte il 27



ROMA — L'Agenzia italiana del Farmaco ha dato dato il via libera, dopo l'approvazione di Ema a livello europeo, al vaccino anti-Covid sviluppato dalla società americana Pfizer con la tedesca BionTech. L'annuncio in una conferenza stampa alla presenza del presidente, Giorgio Palù, e del direttore generale Nicola Magrini.

"Oggi è disponibile un vaccino con un margine di sicurezza elevatissimo, intorno al 95%", ha detto il presidente dell'Agenzia italiana del farmaco, Giorgio Palù sottolineando che "una percentuale di sicurezza che si trova solo nei vaccini del morbillo e della rosolia".

Per quanto riguarda le raccomandazioni il vaccino Pfizer-BionTech è stato approvato per tutta la popolazione sopra i 16 anni e non ha controindicazioni assolute. 

"Non sono richieste accortezze particolari per sottopopolazioni specifiche né per anziani o immunodepressi, inclusi chi ha problemi di coagulazione del sangue o sanguinamento. Anche per la gravidanza e allattamento, che si era detto potessero essere controindicazioni assolute, non lo sono, perché anche in questo caso i benefici superano i rischi", ha spiegato Nicola Magrini, direttore generale dell'Aifa.

Per quanto riguarda l'efficacia del vaccino Pfizer sulla variante 'inglese' o altre varianti del Covid, Giorgio Palù ha dichiarato che "la piattaforma a mRna è facilmente modulabile e ha un vantaggio rispetto alle piattaforme tradizionali con virus vivo o ucciso o basate su proteine ricombinanti. E' infatti una piattaforma che permette di essere modulata e costituirà la base per futuri vaccini".

Soddisfazione da parte del ministro alla Salute Roberto Speranza: " Il 27 Dicembre, in tutte le regioni italiane, inizieranno le prime vaccinazioni al personale sanitario e agli anziani delle Rsa. È ancora dura, ma ora abbiamo un’arma in più. Forza".

Le prime 600 dosi del vaccino Pfizer arriveranno in Toscana domenica 27 Dicembre e saranno somministrati al personale sanitario.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS