Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Cronaca lunedì 02 ottobre 2017 ore 12:23

Woodcock e Sciarelli, chiesta l'archiviazione

il pm John Henry Woodcock

La procura ha chiesto di archiviare le posizioni del pm e della giornalista, indagati per una fuga di notizie nell'ambito dell'inchiesta Consip



ROMA — Dopo alcuni mesi di approfondimenti investigativi, i pm romani che indagano sulle fughe di notizie nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti della Consip, la centrale acquisti dello Stato, hanno chiesto di archiviare le posizione del pm della procura di Napoli John Henry Woodcock, accusato di rivelazione di segreto d'ufficio e falso, e della giornalista Federica Sciarelli, popolarissima conduttrice del programma di Rai3 Chi l'ha visto?, accusata di rivelazione di segreto in concorso con Woodcock (vedi qui sotto gli articoli collegati).

John Henry Woodcock è fra i titolari del filone napoletano dell'inchiesta su episodi di corruzione nelle gare della Consip ed era finito sul registro degli indagati per la fuga di notizie che, nel dicembre scorso, consentì al giornalista Marco Lillo di pubblicare sul Fatto Quotidiano uno scoop sulla perquisizione della sede della Consip e sul coinvolgimento nelle indagini di Tiziano Renzi, padre del segretario del Pd Matteo. 

Dopo l'iscrizione nel registro degli indagati del pm e della collega di Rai3, Lillo dichiarò pubblicamente che nè Woodcock nè la Sciarelli gli avevano rivelato alcunchè. In quei giorni lo stesso Lillo subì la perquisizione della sua casa e del suo ufficio, così come suo padre e la ex compagna.

Per quanto riguarda l'accusa di falso, Woodcock è stato indagato insieme al maggiore del Noe di Napoli Giampaolo Scafarto per la notizia di un coinvolgimento nell'inchiesta Consip dei servizi segreti non corrispondente al vero e inserita da Scafarto nelle informative inviate dalla procura di Napoli a quella di Roma.

La procura di Roma ha inviato una copia della richiesta di archiviazione per Woodcock al Consiglio superiore della magistratura che da alcuni mesi ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti del pubblico ministero della procura di Napoli.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità