Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:15 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 06 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Putin al volante di una Mercedes sul ponte di Crimea

Attualità martedì 18 novembre 2014 ore 16:51

"Serve un progetto speciale per Livorno"

Il presidente della Regione ha incontrato sindaco, presidente della Provincia, sindacati e autorità portuale. Pronti 160 milioni per la Darsena Europa



FIRENZE — " Livorno merita un progetto speciale, una piattaforma in pochi punti che riguardi lo sviluppo del porto, il come rendere attrattive le aree industriali, il completamento della dorsale tirrenica e un intervento di sostegno all'occupazione giovanile rafforzando il Progetto Giovanisì".

Sono le parole che il presidente della Regione, Enrico Rossi, ha rivolto ai rappresentanti delle istituzioni di Livorno e Collesalvetti che ha incontrato insieme ai sindacati e all'autorità portuale per fare il punto sulla difficile situazione economica del capoluogo labronico.

Tra i vari punti affrontati,  Rossi ha parlato della possibilità che la Regione destini oltre 160 milioni di euro, dei 650 necessari, per completare la Darsena Europa, chiedendo al Governo e all'Autorità portuale di metterne altrettanti. I rimanenti 150 milioni dovrebbero invece arrivare ricorrendo al project financing. La richiesta sarà la prima che la Toscana porterà al tavolo nazionale previsto entro dicembre al Ministero dello sviluppo economico, per poi arrivare a un accordo di programma. 

Per Livorno, come già era stato detto, l'intenzione della Regione è poi anche quella di chiedere al Governo un contributo per le aree di crisi sul modello di quello avuto per Piombino, al quale aggiungere finanziamenti europei concertati con lo Stato. "Mi pare altrettanto importante - ha sottolineato Rossi - affrontare il drammatico problema dell'occupazione giovanile. Possiamo farlo investendo in quest'area 1-2 milioni del Fondo sociale europeo per rendere ancora più efficace il Progetto Giovanisì. E' normale che da parte del Governo ci sia una concentrazione di risorse su Firenze, ma noi sollecitiamo che la stessa attenzione sia posta anche alla soluzione dei problemi della costa".

L'assessore al lavoro, Gianfranco Simoncini, da canto suo, ha confermato di aver "illustrato e concordato un percorso per arrivare ad un accordo di programma tipo quello di Piombino". Al governo, insomma, la Toscana porrà una triplice questione: "Il porto, inteso come interventi per i prossimi 50 anni, e come piattaforma Europa, un intervento sulle aree industriali e un intervento infrastrutturale verso sud con la chiusura della vicenda della Tirrenica e  la salvaguardia dei collegamenti ferroviari in quell'area".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno