Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 09 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video dello scambio in aeroporto tra Brittney Griner e Viktor But

Cronaca lunedì 10 gennaio 2022 ore 17:00

Al freddo col bimbo mentre il marito è una furia

L'uomo, dopo le botte, ha trascinato per i capelli la donna, sbattendola fuori casa con il figlio. Dopo ha inveito e aggredito i carabinieri



SCARLINO — Sabato sera i carabinieri di Follonica sono intervenuti a Scarlino per un caso di violenza domestica, È stato arrestato in flagranza di reato un uomo di 43 anni, italiano e residente a Scarlino con la moglie.

I reati contestati sono maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I militari sono stati chiamati dalla donna che era stata picchiata dal marito. 

La pattuglia, giunta sul posto, ha trovato fuori dall’abitazione la donna e il figlio della coppia, minorenne. 

Sul volto la donna aveva delle abrasioni, chiari segni della violenza subita ed era vestita con abiti leggeri e calze smagliate, mentre il figlio aveva indosso il cappotto della madre, mentre sotto indossava dei pantaloni. Il tutto, con una temperatura esterna molto rigida, che si aggirava intorno ai tre gradi

Ancor prima di fare chiarezza sull’accaduto, i carabinieri hanno bussato alla porta della casa, dove si era rinchiuso l’uomo, il quale viste le divise, ha iniziato ad inveire e minacciare, gridando alla pattuglia di andare via.

Nonostante il tentativo di mediazione poco dopo il 43enne ha aggredito con dei calci i militari, che hanno dovuto immobilizzarlo. 

Moglie e figlio a quel punto sono rientrati in casa per prendere degli abiti più pesanti.

L'uomo, anche di fronte al figlio e ai carabinieri, ha proseguito ad offendere la moglie e a minacciarla di morte e ha proseguito anche in caserma, anche con messaggi dal cellulare, fino a che non gli è stato tolto.

La donna, su autorizzazione dell’Autorità giudiziaria, ha attivato la procedura prevista dal Codice Rosso. È stata sentita dai Carabinieri, a cui ha raccontato alcune vicende pregresse riguardanti pesati e frequenti litigi fra loro due. Nell'ultimo episodio il marito, tra minacce ed offese, l’avrebbe picchiata con schiaffi e calci e con degli oggetti contundenti per poi trascinarla per i capelli fuori casa e chiudere la porta dietro di sé, incurante di tutto compreso il fatto che sia lei, che il bambino, non avevano nulla per ripararsi dal freddo. 

La donna al momento non ha presentato denuncia nei confronti del marito e ha rifiutato l'assistenza medica. L’arrestato, messo ai domiciliari in un’altra abitazione di cui aveva disponibilità, questa mattina sarà processato al Tribunale di Grosseto con rito direttissimo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno