Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Cronaca mercoledì 07 aprile 2021 ore 09:44

Si fingeva massaggiatore e poi le violentava

E' stato rintracciato e portato in carcere un quarantenne fiorentino condannato in via definitiva per aver abusato di due studentesse



FIRENZE — E' stato portato in carcere un quarantenne fiorentino riconosciuto colpevole in via definitiva di violenza sessuale su due ragazze molto giovani adescate con l'inganno. 

Secondo la ricostruzione dell'accusa, l'uomo fingeva di essere un massaggiatore professionista e di aver bisogno di girare un video delle sue prestazioni per pubblicizzare un fantomatico centro benessere. Le vittime, contattate su Facebook, accettarono di recarsi a casa sua per girare il video, finendo in trappola.

La drammatica vicenda è venuta allo scoperto nel Settembre del 2012 quando una delle ragazze, una studentessa universitaria di 21 anni, è riuscita a fuggire ed è corsa dai carabinieri. Le indagini e la perquisizione dell'abitazione del falso massaggiatore portarono alla scoperta di alcuni video in cui si vedeva l'uomo che aveva contatti sessuali con donne che sembravano inerti. Una di queste fu identificata e la ragazza confermò di aver vissuto una situazione analoga a quella della 21enne. Gli investigatori hanno poi scoperto che un anno prima il fiorentino aveva violentato anche una prostituta.

Il falso massaggiatore deve ora scontare 5 anni e 6 mesi di carcere.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 32 anni residente in provincia di Lucca è stata trovata senza vita in un appartamento in Valle d'Aosta. Non se ne avevano notizie da ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità