Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Attualità venerdì 08 luglio 2022 ore 18:15

Covid, ora i ricoveri frenano visite e operazioni

Positivi tra pazienti e personale sanitario, frenano nuovamente le liste di attesa ridotte dalla maggiore offerta di visite, esami ed operazioni



SIENA — L'aumento dei contagi e dei ricoveri nei reparti dedicati ai pazienti affetti dal Covid mette in crisi l'offerta sanitaria che era riuscita negli ultimi mesi a ridurre le liste di attesa. Un campanello di allarme arriva da una eccellenza toscana come l’ospedale di Santa Maria alle Scotte.

L'ospedale senese ha annunciato una rimodulazione dei servizi dopo avere registrato ad oggi 54 pazienti ricoverati e 153 professionisti positivi

L'Azienda ospedaliero-universitaria Senese ha pianificato una riorganizzazione dei posti letto oltre che una riprogrammazione delle attività ambulatoriali e chirurgiche "Nell’ultima settimana abbiamo registrato un deciso aumento di contagi e di ingressi - spiega il direttore generale, Antonio Barretta – Dal 1° luglio ad oggi abbiamo avuto un incremento del 100%: in quella data avevamo 27 ricoverati, oggi sono esattamente 54, cioè il doppio. Il nostro modello a fisarmonica consente di aumentare e diminuire la capacità recettiva Covid in base alle necessità, ma in questo periodo dobbiamo far fronte anche all’aumento dei contagi tra i professionisti. In particolare in questi giorni abbiamo dovuto ridurre i posti letto disponibili nell’area di chirurgia programmata generale e ortopedica. Nel mese di Giugno, grazie all’impegno dei professionisti e alla riorganizzazione delle attività, avevamo ridotto le liste di attesa e aumentato l’offerta delle visite ambulatoriali e delle attività chirurgiche che, rispettivamente, avevamo superato i volumi di attività del 2019 e del 2021. Ora purtroppo siamo costretti ad un nuovo rallentamento perché è necessario veicolare nuovamente le risorse disponibili sul Covid, per garantire la continuità assistenziale e la sicurezza dei pazienti".

"È stata riattivata un’area di degenza Covid al piano 6 del lotto 3 e, conseguentemente, le degenze di Medicina interna e della complessità e Medicina interna dell'urgenza sono state accorpate al 5 piano del lotto 3, mentre il Day Hospital della UOC Medicina interna e della complessità è stato trasferito al piano -2 del lotto 3 – lo spiega in dettaglio il direttore sanitario, Maria Francesca De Marco –. Stiamo facendo tutti gli sforzi possibili per rispondere ai bisogni di salute della popolazione ma è necessario anche continuare a seguire le precauzioni anti contagio perché questa nuova variante del virus risulta resistente al caldo e si diffonde abbastanza velocemente. Quindi invitiamo i cittadini ad utilizzare la mascherina, evitare situazioni di affollamento e comunque rispettare il distanziamento di almeno un metro e igienizzare frequentemente le mani".

Nelle scorse ore l'assessore Simone Bezzini ha fatto il punto sui ricoveri ospedalieri in Toscana segnalando come circa il 70% dei ricoverati abbia scoperto la propria positività dopo essere giunto in ospedale per altre patologie “Il fatto che il Covid non sia stato il motivo del ricovero non deve trarre in inganno. Questi pazienti hanno bisogno di un trattamento di sicurezza particolare, di conseguenza per gli ospedali ci sono carichi organizzativi, di personale e finanziari altissimi".

I ricoverati in Toscana sono oggi 631, 8 in più di ieri e si trovano 604 in area medica e 27 in terapia intensiva 

Qui sotto la tabella con la distribuzione dei ricoverati nei singoli ospedali della Toscana 

 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Casi Covid in aumento, DS De Marco "Riorganizzate e rimodulate le attività dell'ospedale"
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità