Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:30 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Giornalista nella furia dell'uragano Ian: si aggrappa a un cartello per non volare via

Cronaca mercoledì 10 agosto 2022 ore 18:55

Dipendenti in nero, maxisanzione al ristorante

guardia di finanza

La guardia di finanza ha scoperto che più del 10% del personale lavorava senza regolare contratto. Ora il locale rischia la sospensione dell'attività



PROVINCIA DI SIENA — Nel ristorante più del 10% del personale lavorava in nero: a scoprirlo è stata la guardia di finanza di Siena che ha elevato al titolare del locale, che ora rischia la sospensione dell'attività, una maxisanzione da quasi 20.000 euro.

Erano in tutto 4 i dipendenti senza regolare contratto, 3 italiani e uno di origini straniere. Per loro il titolare aveva omesso di effettuare la preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro nonché di istituire il prescritto Libro unico del lavoro.

La Finanza ha trasmesso tutto a Inail, Inps e Ispettorato territoriale del lavoro che valuterà l’adozione del provvedimento di sospensione dell’attività proprio in virtù della percentuale di personale in nero rispetto al totale dei lavoratori presenti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le ragazza ha 16 anni ed è grave. I mezzi coinvolti sono l'utilitaria a su cui viaggiavano le due donne e un furgone van con 5 persone a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità