Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:01 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine
La corsa dei russi in moto per evitare le bombe ucraine

Attualità domenica 12 aprile 2015 ore 13:14

Basta grandi opere, Nencini sposa la linea Delrio

Meno cantieri infiniti e più interventi su scuole, mobilità e dissesto idrogeologico. Così il successore di Lupi ha conquistato il suo viceministro



BOLOGNA — La rivoluzione di Graziano Delrio, neo ministro delle Infrastrutture del governo Renzi, piace al numero due del dicastero, Riccardo Nencini.

Il viceministro ha plaudito all'idea lanciata da Delrio dalle colonne di Repubblica di uscire dalla logica delle grandi opere per puntare con maggior vigore sulla messa in sicurezza del territorio dal rischio idrogeologico, sulla ristrutturazione degli edifici scolastici e sulla mobilità urbana. 

Nencini, intervenuto a Bologna agli Stati generali della nuova mobilità ha sottolineato come per la prima volta il def prenda in considerazione esplicita il tema delle aree metropolitane.

"Il che - ha detto Nencini - indica un investimento diretto, concreto e un'attenzione particolare che riguarda il mondo delle città metropolitane. Perché è qui che si muove il 65% della popolazione italiana". 

Nencini ha poi sottolineato come il passato da sindaco di Delrio sarà fondamentale per riallacciare i rapporti con gli amministratori locali. "Quando parli di interventi sulle scuole e di dissesto idrogeologico - ha sottolineato il viceministro - è obbligatorio un rapporto preferenziale con chi amministra il territorio".

Ultimo pensiero Nencini l'ha rivolto proprio alla nuova impronta data al lavoro da Delrio.

"Lo conoscevo già bene - ha detto Nencini - ma questa prima settimana di collaborazione è stata utile anche perché sta rovesciando una serie di canoni attorno ai quali si era costruita l'immagine del ministero. E non è male".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno