Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE11°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 05 luglio 2022 ore 18:50

Foci, mare e fiumi inquinati in 11 casi su 20

goletta verde
Goletta Verde

Nei dati raccolti di volontari di Goletta Verde in Toscana la massima criticità è rilevata nei punti in cui i corsi d'acqua sboccano a mare



TOSCANA — Foci, mare e fiumi della Toscana inquinati in 11 casi su 20, e tra questi sono 6 i campioni risultati fortemente inquinati. Sono i dati raccolti dai volontari di Goletta Verde, la campagna di Legambiente sullo stato di salute di coste e acque, che hanno effettuato campionamenti in Toscana tra il 20 e il 22 Giugno. E ora ecco i risultati.

In totale sono 20 i punti campionati: 15 in corsi d’acqua o canali e 5 in mare. I 20 campioni sono distribuiti lungo la costa con 4 prelievi in provincia di Massa Carrara, 2 in quella di Lucca, 1 di Pisa, 7 di Livorno, di cui 4 sull'isola d’Elba e 6 in quella di Grosseto. Ebbene: 6 campioni sono risultati fortemente inquinati (uno proveniente da un prelievo a mare in assenza di foci), 5 inquinati e 9 entro i limiti. 

Le analisi - che non intendono sostituirsi ai dati ufficiali ma informare, monitorare e sensibilizzare sullo stato di salute delle acqua - sono state eseguite da laboratori individuati sul territorio e mostrano criticità soprattutto presso alcune delle foci campionate, dovute alla presenza di batteri di origine fecale (enterococchi intestinali ed Escherichia coli). Si tratta di un marker specifico di inquinamento dovuto a scarsa o assente depurazione.

Fortemente inquinati i prelievi effettuati alla foce del torrente Carrione, a Carrara, e quello alla foce del fiume Brugiano a Massa. Fortemente inquinato anche il campione prelevato a mare, nell’area prospiciente la foce di uno scarico in via Salivoli a Marina di Salivoli in provincia di Livorno.

Stesso giudizio negativo anche per i punti alla foce del fiume Gora a Follonica e quello alla foce del fiume Osa, in località Fonteblanda a Orbetello, entrambi in provincia di Grosseto. Infine, fortemente inquinato è risultato il campione prelevato alla foce del fosso Mola/Fossone centrale a Capoliveri, sull’Isola d’Elba.

Inquinati la foce del torrente Lavello, in località Partaccia a Massa, la foce del fosso Fiumetto a Marina di Pietrasanta in Versilia, la foce dell’Arno a Marina di Pisa, la foce del fiume Bruna a Castiglione della Pescaia e il Fosso della Madonnina in località Punta della Rena, a Portoferraio all'Elba. In generale sono stati rinvenuti 8 cartelli di divieto di balneazione e nessun cartello di informazione sulla qualità delle acque. 

La tabella con i dati sui campionamenti

La tabella con i dati sui campionamenti

Gli esiti dei controlli sono stati presentati stamani a Firenze nel corso di una conferenza stampa a cui hanno preso parte il presidente di Legambiente Toscana Fausto Ferruzza, il suo direttore Federico Gasperini, la portavoce di Goletta Verde Federica Barbera, il direttore generale Arpat Pietro Rubellini, il direttore tecnico Arpa Marcello Mossa Verre e Alessia Merlo, responsabile Conou Coordinamento Area Nord-Est.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno