Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità venerdì 30 dicembre 2022 ore 08:20

L'assalto dell'influenza svuota le farmacie

farmacia

Antipiretici, antinfimammatori e antitosse: l'elevata richiesta ha esaurito le scorte di alcuni farmaci. L'elenco Aifa degli introvabili



TOSCANA — Contro febbre e tosse, antinfiammatori ma anche alcune molecole di antibiotici: è soprattutto l'influenza coi contagi al galoppo ad avere esaurito le scorte di alcuni farmaci, anche fra i più comuni, e in farmacia scaffali e cassetti si svuotano progressivamente. 

L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha aggiornato l'elenco dei farmaci carenti ed è lunga la colonna in cui la motivazione indicata è "elevata richiesta". Vi figurano tra gli altri varie formulazioni di paracetamolo, farmaci a base di amoxicillina, ma anche medicinali contenenti ibuprofene, gastroprotettori come il lansoprazolo o antitosse a base di carbocisteina come il Lisomucil Tosse Mucolitico o altri come parte dei preparati Vicks (Medinait e Flu Tripla Azione), mentre all'elevata richiesta si abbinano problemi produttivi per la Tachipirina in sciroppo e orosolubile.. 

Fra gli introvabili o quasi risultano tuttavia inclusi anche farmaci non legati all'influenza e affini, compresi antiepilettici come la lacosamide, alcuni vaccini contro l'influenza certo, ma anche ad esempio contro la rabbia umana o contro la meningite cerebrospinale A C. Figura nell'elenco uno dei più comuni preparati da banco contro bruciore di stomaco e digestione, il Gaviscon. 

Per i farmaci che non contemplano l'offerta di equivalenti è autorizzata l'importazione, ma certo i tempi non sono immediati. Per gli altri invece Aifa rinvia al proprio medico di medicina generale o allo specialista per individuare trattamenti alternativi. Laddove c'è carenza ma ancora qualche scorta esite si procede alla distribuzione contingentata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno