Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso
Manchester, poliziotto prende a calci in testa un uomo in aeroporto: sospeso

Attualità giovedì 15 dicembre 2022 ore 18:45

Sciopero generale, venerdì nero per i servizi

bandiere uil e cgil

Trasporti e sanità tra i settori a maggior rischio disagio per l'utenza. Orari dello sciopero e manifestazioni nelle varie province della Toscana



TOSCANA — Vigilia di sciopero generale in Toscana, dove per domani 16 Dicembre si profila un venerdì nero per i servizi, trasporti e sanità in primis. L'astensione dal lavoro di 24 ore - o comunque per l'intero turno di lavoro - è stata indetta da Cgil e Uil contro la manovra finanziaria del governo definita "socialmente iniqua", per rivendicare tra le altre cose aumento salariale, tutele per ogni forma di lavoro, riforma fiscale e abolizione della legge Fonero sulle pensioni.

Lo sciopero si articola in orari differenti a seconda del comparto e dei differenti territori e bacini d'utenza. In tutta la Toscana sono previste manifestazioni, una per ogni provincia. Ecco in dettaglio cosa accadrà domani sull'intero territorio regionale.

Cortei, presidi, fiaccolate

Manifestazioni fra cortei, presidi e fiaccolate sono previsti per la giornata di venerdì 16 Dicembre in tutta la Toscana. Da Cgil Toscana si scrive l'agenda. A Firenze sfilerà un corteo con concentramento alle 9,30 in piazza dell'Unità e arrivo in via Martelli passando da piazza San Marco. Alla stessa ora un corteo partirà a Lucca da piazza Santa Maria con arrivo in piazza San Michele.

Dalle 10 alle 12 si svolgeranno vari presidi: a Grosseto presso la sede Caritas, a Livorno davanti alla prefettura in piazza dell'Unità d'Italia, a Prato sempre dinanzi alla prefettura in via Cairoli, a Pistoia in piazzetta dei Servi, a Siena in piazza Salimbeni. Ancora presidio ma dalle 10 alle 13 a Pisa in piazza XX Settembre.

Doppio appuntamento a Carrara, con un presidio flash mob ad Avenza alle 9,30 davanti alla Coop coi carrelli della spesa vuoti, e poi un presidio a Carrara alle 10,30 davanti alla sede Inps in via Don Minzoni.

Chiude la giornata Arezzo con la fiaccolata prevista alle 16,30 in piazza Sant'Agostino.

Treni

Il trasporto ferroviario si ferma dalle 9 alle 17 sia a livello nazionale che regionale. Le fasce garantite sono quelle di maggior traffico di passeggeri e soprattutto di pendolari: dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. L'elenco completo dei treni regionali la cui circolazione è assicurata, tratta per tratta, è reso disponibile da Trenitalia.

Bus

Per il servizio di trasporto su gomma la finestra di sciopero è di 4 ore, differenti tra le varie province toscane e tra i diversi bacini di utenza. Autolinee Toscane ha fatto sapere l'articolazione dettagliata dello sciopero.

  • Firenze urbano: dalle 18 alle 22
  • Firenze extraurbano:dalle 17 alle 21 Ex Busitalia e dalle 17,30 alle 21,30 Ex Cap)
  • Prato: dalle 17,30 alle 21,30
  • Pistoia: dalle 18 alle 22. A Montecatini (Servizio Ex TT) dalle 17,30 alle 21,30
  • Livorno, Elba e Funicolare di Montenero: dalle 17,30 alle 21,30
  • Piombino: dalle 08,30 alle 12,30
  • Lucca: dalle 17,30 alle 21,30
  • Pisa: dalle 12 alle 16
  • Massa Carrara: dalle 11 alle 15
  • Arezzo: dalle 08,30 alle 12,30
  • Siena: dalle 08,30 alle 12,30
  • Funicolare di Certaldo: dalle 08,30 alle 12,30
  • Grosseto: dalle 08,30 alle 12,30
  • Isola del Giglio: dalle 08,30 alle 12,30

Tramvia fiorentina

Fiorentini e non, gli utenti della tramvia fiorentina potranno imbattersi in disservizi dalle 12 alle 16 di venerdì 16 Dicembre.

Gest, la società che gestisce il servizio della tramvia a Firenze, fa sapere che i tram circoleranno regolarmente dall’inizio del servizio (le 5 del mattino) fino alle 12 e poi dalle 16 fino alle 2 di notte.

Sanità

Per quanto riguarda la sanità pubblica, la Regione informa che saranno possibili disagi per visite, esami e prestazioni programmate che non abbiano il carattere dell’urgenza. Saranno invece garantite, come previsto per legge, le prestazioni indispensabili, le emergenze e le urgenze.

Nel dettaglio, i servizi minimi essenziali comprendono tra le altre cose le attività di pronto soccorso e servizi afferenti legati a problematiche non differibili della salute dei cittadini ricoverati (turni dei reparti) e non. Di conseguenza anche il personale tecnico per la preparazione dei pasti e degli altri servizi di base.

Ancora, restano assicurati i servizi di assistenza domiciliare, le attività di prevenzione urgente (alimenti, bevande, etc..), la vigilanza veterinaria, le attività di protezione civile, le attività connesse funzionalità centrali termoidrauliche e impianti tecnologici.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente ha coinvolto un'auto e il mezzo a due ruote su cui viaggiava la giovane, che ha riportato un grave trauma cranico. Corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca