Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:17 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Blanco distrugge i fiori di Sanremo e il pubblico fischia

Attualità lunedì 10 agosto 2020 ore 19:25

Tpl, la Regione sigla il contratto di servizio con Autolinee Toscane

Il contratto regolerà il servizio di trasporto pubblico locale in Toscana per 11 anni. Rossi: "Siamo l'unica regione ad aver riformato il Tpl"



FIRENZE — Dieci anni dopo l'avvio del percorso per riformare il trasporto pubblico locale in Toscana, la Regione ha firmato il contratto di servizio con Autolinee Toscane, la società del gruppo francese Ratp che si è aggiudicata, nell'aprile del 2019, la gara di appalto bandita dall'ente per affidare per 11 anni, a un unico gestore, il servizio su tutto il territorio regionale. Il corrispettivo? Circa 4 miliardi di euro.

"Si tratta di un atto dovuto, un passo in avanti nell'iter di legge verso una nuova gestione del servizio pubblico - si legge in una nota della Regione - L'obiettivo è quello di giungere al più presto al passaggio dei beni necessari a svolgere il servizio dal vecchio al nuovo gestore".

Impresa non da poco visto il lungo contenzioso aperto dalle vecchie aziende di gestione, riunite nel società consortile One scarl, contro l'esito della gara nonchè gli esposti,  denunce penali e le richieste di risarcimento danni che le due controparti si sono scambiate.

Giunti a questo punto, l'obiettivo è quello di procedere velocemente con passaggio dei beni fra i vecchi gestori e quello nuovo.

"I risparmi finanziari per la Regione sono già noti, quelli in termini di miglioramento del servizio stanno scritti nel contratto - ha commentato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi - La giunta regionale conclude in questo modo un'azione di riforma iniziata 10 anni fa. Siamo l'unica regione ad averlo fatto. Di particolare soddisfazione è il fatto che, nonostante le opposizioni e i contrasti, si sia riusciti a effettuare il completamento degli atti, secondo i principi che regolano l'andamento corretto della pubblica ammninistrazione e secondo i comportamenti di rigore amministrativo che hanno sempre contraddistinto il buon governo della Toscana".

“Diamo atto agli uffici regionali e alla Giunta di aver portato a termine un’operazione coraggiosa e innovativa - ha commentato Bruno Lombardi, presidente di AT - Il lotto unico è fattore di economie negli acquisti, nel controllo della qualità dell’offerta, nel livellamento verso l’alto del servizio prodotto e nella capacità di innovazione, grazie alla maggiore capacità di investimento. Il lotto unico  sarà la condizione per fare tutto questo, per rendere omogenea su tutto il territorio (tra aree deboli e forti) la qualità del servizio”.

Lombardi spiega che tutto il personale attualmente dipendente degli attuali gestori sarà trasferito tutto ad AT con gli attuali livelli retributivi e che da subito sarà aperto un confronto con i rappresentanti sindacali.

“Nella fase di avvio della nuova gestione - precisa Lombardi - avremo bisogno dell’impegno di tutti i dipendenti. Avremo bisogno della loro esperienza per adattare l’organizzazione aziendale alle mutevoli circostanze (vedi Covid) e all’obiettivo di migliorare il servizio, visto sempre di più dalla parte dell’utenza. Abbiamo riscontrato forti diversità organizzative fra le varie aziende uscenti, così come dei luoghi di lavoro (biglietterie, uffici, officine, depositi), che vorremo uniformare, portando al livello più alto le attività di monitoraggio, manutenzione e gestione”.

“Ci aspettiamo che anche gli attuali gestori rispettino gli impegni, procedendo il passaggio di bus, officine e depositi garantendo così la continuità del servizio. Nel rispetto di quelle che sono state le misure cautelari e degli obblighi disposti, in ben due occasioni, dalla stessa Agcm” conclude Lombardi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è risultato fatale a un uomo di 39 anni. I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatarne il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Cronaca

Cronaca