Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità giovedì 25 febbraio 2021 ore 18:17

Una sola dose di vaccino per i guariti dal Covid

Una vaccinazione
Una vaccinazione

A breve il parere positivo dell'Agenzia italiana del farmaco sulla possibilità di iniettare una sola dose di siero a chi ha già contratto l'infezione



ROMA — L'Agenzia italiana del farmaco è in procinto di ufficializzare il suo parere positivo alla possibilità di vaccinare con una sola dose di siero anti-Covid le persone che hanno contratto l'infezione da SarsCov2 e sono guarite.

Gli scienziati dell'Aifa hanno valutato la questione su richiesta del ministro della salute Speranza e, secondo quanto riportato dall'agenzia Ansa, è atteso a breve il via libera ufficiale.

Sulla base del parere positivo dell'Aifa, il Ministero potrà emanare una circolare che consentirà ai servizi sanitari regionali di organizzare le vaccinazioni anche per i guariti dall'infezione; si tratt, allo stato attuale, di 2 milioni 375mila persone in Italia e di 132mila in Toscana che, ricevendo una sola dose di vaccino, ne lasceranno altrettante a disposizione per altri cittadini.

Un'analoga procedura è stata seguita alcuni giorni fa per il via libera alla somministrazione del vaccino AstraZeneca anche alle persone in buona salute di età compresa fra i 56 e i 65 anni (inizialmente la fascia di età era ristretta fra i 18 e i 55 anni).

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La certificazione per recarsi nelle zone rosse o arancioni attesterà la vaccinazione contro il Covid, la guarigione o un tampone negativo. La durata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS