Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 07 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
A Sanremo vince il rock dei Maneskin

Attualità martedì 23 febbraio 2021 ore 18:55

In Toscana consegnate 44mila dosi di siero Pfizer

una vaccinazione
Una vaccinazione

Previsto per Marzo l'arrivo di 400mila dosi di almeno due tipi di vaccino. Il Ministero emana la circolare per il siero AstraZeneca fino a 65 anni



TOSCANA — E' arrivata oggi in Toscana una nuova fornitura di 44.460 dosi di vaccino anti-Covid prodotto da Pfizer-BioNTech: 30mila saranno subito destinate alle prime somministrazioni agli ultraottantenni, le restanti 14.460 saranno riservate ai richiami. I medici di medicina generale possono già prenotare le dosi attraverso l'apposito portale web regionale e le somministrazioni sono in programma per la prossima settimana: saranno gli stessi medici a contattare i loro assistiti con più di 80 anni per concordare orario e data dell’appuntamento per la prima iniezione.

Novità anche sul fronte del vaccino AstraZeneca: dopo il via libera dell'Agenzia italiana del farmaco, anche il Ministero della salute ha emanato la circolare che autorizza la somministrazione, inizialmente riservata alle persone fra i 18 e i 55 anni, anche a quelle da 56 a 65 anni, con l'unica eccezione dei soggetti estremamente vulnerabili.

In Toscana, dunque, saranno aperte anche a questa fascia di età le agende per prenotare il vaccino AstraZeneca, in relazione alle forniture consegnate. Stando al cronoprogramma trasmesso dal Governo, la prossima fornitura di AstraZeneca, destinata alla Toscana, è prevista per i primi di Marzo. 

Al momento le categorie coinvolte nella campagna vaccinale con questa tipologia di siero sono: personale scolastico e universitario, docente e non docente, di ogni ordine e grado; forze armate e di polizia (forze armate, polizia di stato, guardia di finanza, vigili del fuoco, polizia municipale, polizie locali…); personale degli uffici giudiziari. 

Con le prossime forniture (a Marzo dovrebbero arrivare complessivamente in Toscana 400mila dosi di vaccino) si apriranno le prenotaziobi anche alle altre categorie che rientrano in questa fase della campagna, in merito alle quali è in corso un approfondimento anche a livello nazionale.

Proprio in merito alle categorie a cui dare la priorità, il Consiglio regionale toscano ha approvato una risoluzione in cui sollecita la giunta a procedere quanto prima con la vaccinazione delle persone ‘estremamente vulnerabili’ indipendentemente dall’età (tra le quali, ad esempio, i soggetti in condizioni di disabilità fisica, sensoriale, intellettiva, psichica, persone con malattie cardiocircolatorie, patologie onco-ematologiche, patologie neurologiche ed altre), e contestualmente delle persone che assistono questi soggetti e dei familiari, valutando, per questi, anche la possibilità di utilizzare il vaccino AstraZeneca.

Anche oggi la Toscana si conferma tra le prime regioni per ritmo di vaccinazione, oltre il 10% sopra la media nazionale. Il tasso di vaccinazioni effettuate è di 6.909 per 100mila abitanti contro una media italiana di 5.990 per 100mila.

Alle ore 17.30 di oggisono 262.393 le somministrazioni totali nella nostra regione (211.419 con Pfizer-BioNTech, 11.651 con Moderna e 39.323 con AstraZeneca), così ripartite: 186.356 prime somministrazioni, 76.037 richiami. Per quanto riguarda le vaccinazioni degli ospiti nelle rsa, per i quali è prossimo il completamento, sono state somministrate 26.165 dosi: 14.347 prime somministrazioni, 11.818 richiami.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Sport

Cronaca