comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 12°16° 
Domani 11°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 10 aprile 2020
corriere tv
Emergenza coronavirus, Papa Francesco telefona a sorpresa in diretta: «Penso alle tante persone crocifisse da questa pandemia»

Attualità lunedì 09 dicembre 2019 ore 19:50

Angela "La mia notte di terrore con il terremoto"

Una donna racconta la nottata trascorsa a Borgo San Lorenzo. Dalle prime scosse fino al sisma più forte avvenuto alle 4.37 di magnitudo Mw 4.5



BORGO SAN LORENZO — Anche Borgo San Lorenzo, come tutto il Mugello, rivive l’incubo del terremoto di 100 anni fa. La prima scossa dello sciame sismico in corso è stata avvertita alle 20:39 di ieri sera. “Eravamo a cena – racconta Angela Venanzi – vivendo in una zona sismica ogni tanto capita di sentire piccole scosse e abbiamo pensato che fosse un episodio unico”. Ma alle 2:38 una scossa stimata con magnitudo 2.6 ed epicentro a Scarperia e San Piero, è stata avvertita in maniera distinta anche a Borgo San Lorenzo. “Mi sono svegliata, il letto e l’armadio tremavano- racconta- ma poi alle 4:37 tutto è stato ancora più forte. Abbiamo sentito un grande boato e i mobili ondeggiavano nelle stanze. Ci siamo vestiti in fretta, abbiamo preso una coperta e siamo andati in macchina”. Le ambulanze e le postazioni della protezione civile erano già operative. “Sembrava mezzogiorno – racconta Angela- tutti erano usciti da casa, c’erano tante macchine che viaggiavano per strada e la situazione era già sotto controllo degli organi di governo competenti”. “Sono rientrata in casa alle 6.30 ma lo spavento è stato talmente grande che non sono più riuscita a dormire e ho aspettato impaziente che facesse giorno” racconta. Le scosse percepibili e i boati si sono susseguiti fino alle 16:30. Stanotte, Angela, il suo compagno e la sua bimba di 1 anno si sono trasferiti dai suoceri che abitano al piano terra. Il borsone con lo stretto necessario è a portata di mano in caso di necessità. “Stiamo un po’ più tranquilli qui - dice Angela- anche se non sarà facile riposare bene perché è stato davvero un grande spavento”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca

Attualità