Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Attualità lunedì 09 dicembre 2019 ore 19:50

Angela "La mia notte di terrore con il terremoto"

Una donna racconta la nottata trascorsa a Borgo San Lorenzo. Dalle prime scosse fino al sisma più forte avvenuto alle 4.37 di magnitudo Mw 4.5



BORGO SAN LORENZO — Anche Borgo San Lorenzo, come tutto il Mugello, rivive l’incubo del terremoto di 100 anni fa. La prima scossa dello sciame sismico in corso è stata avvertita alle 20:39 di ieri sera. “Eravamo a cena – racconta Angela Venanzi – vivendo in una zona sismica ogni tanto capita di sentire piccole scosse e abbiamo pensato che fosse un episodio unico”. Ma alle 2:38 una scossa stimata con magnitudo 2.6 ed epicentro a Scarperia e San Piero, è stata avvertita in maniera distinta anche a Borgo San Lorenzo. “Mi sono svegliata, il letto e l’armadio tremavano- racconta- ma poi alle 4:37 tutto è stato ancora più forte. Abbiamo sentito un grande boato e i mobili ondeggiavano nelle stanze. Ci siamo vestiti in fretta, abbiamo preso una coperta e siamo andati in macchina”. Le ambulanze e le postazioni della protezione civile erano già operative. “Sembrava mezzogiorno – racconta Angela- tutti erano usciti da casa, c’erano tante macchine che viaggiavano per strada e la situazione era già sotto controllo degli organi di governo competenti”. “Sono rientrata in casa alle 6.30 ma lo spavento è stato talmente grande che non sono più riuscita a dormire e ho aspettato impaziente che facesse giorno” racconta. Le scosse percepibili e i boati si sono susseguiti fino alle 16:30. Stanotte, Angela, il suo compagno e la sua bimba di 1 anno si sono trasferiti dai suoceri che abitano al piano terra. Il borsone con lo stretto necessario è a portata di mano in caso di necessità. “Stiamo un po’ più tranquilli qui - dice Angela- anche se non sarà facile riposare bene perché è stato davvero un grande spavento”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli