Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:40 METEO:FIRENZE18°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 19 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Space X, rientrati i primi turisti spaziali: l'ammaraggio della capsula al largo della Florida

Attualità sabato 22 maggio 2021 ore 10:00

Attacco hacker no vax sul profilo del sindaco vaccinato

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro
Il sindaco Giorgio Del Ghingaro

Presi di mira i profili Fb del Comune e del sindaco di Viareggio Del Ghingaro che aveva dichiarato di essere stato vaccinato contro il Covid



VIAREGGIO — No vax scatenati contro il sindaco di Viareggio Giorgio del Ghingaro, coi i profili Facebook suo e del Comune presi di mira nella notte. Il 19 Maggio scorso, il primo cittadino aveva dichiarato di aver ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid-19, postando una foto. E nella tarda serata di ieri, spiega lo stesso sindaco anche utilizzando di nuovo il suo profilo Facebook, "gli account social del sindaco sono stati presi d’assalto da migliaia di commenti postati da altrettanti utenti, non è chiaro se legati a persone fisiche o boot, alcuni con profilo aperto altri con identità nascosta".

"Una vera tempesta di commenti - rendiconta Del Ghingaro - per un totale di oltre 7mila notifiche in meno di un’ora, nei quali si inneggia al libertà di scelta sul vaccino, sottolineando una non meglio precisata violazione del diritto al consenso alle terapie tramite il ricatto per quello che viene definito ‘nazismo sanitario’: insomma un complotto planetario organizzato ad arte che sarebbe stato programmato ben prima dell’esplosione della pandemia, data per inesistente e con numero gonfiati ad arte. E poi immagini di bimbi dietro le sbarre della segregazione sanitaria, svastiche e quant’altro".

Il sindaco Giorgio Del Ghingaro è da sempre molto attivo sui social. Li impiega per informare i cittadini sul lavoro dell’amministrazione ma anche per riflessioni politiche e personali. L'accaduto verrà posto adesso all'attenzione della polizia postale, ma intanto Del Ghingaro ribadisce l'importanza delle vaccinazioni: "Non so se quanto accaduto dipenda dai post che faccio, ovviamente a favore dei vaccini, del fatto che mi sono vaccinato lunedì scorso, o anche dai ruoli che rivesto in Sanità Toscana", commenta.

"Personalmente, al di là dei tecnicismi informatici che non mi appartengono, penso che i contenuti deliranti come quelli che ho letto tra ieri sera e questa mattina sotto ai miei post si commentino da soli. La scienza ha fatto il miracolo di avere i vaccini in pochi mesi, la sanità li sta distribuendo con uno sforzo enorme di coordinamento. C’è solo una cosa che possiamo fare per uscire da quest’incubo di pandemia: il vaccino. Quindi non crediamo alle novelle: vacciniamoci!", conclude Del Ghingaro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dell'imprenditore si erano perse le tracce a Gennaio, quando si trovava in Albania da qualche mese per affari. Indagini in corso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca