Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 04 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Nubifragio nel Messinese, strade allagate e persone intrappolate nelle auto

Attualità martedì 03 febbraio 2015 ore 20:00

Allerta neve e frane, durerà fino a venerdì

foto lanazione.it

In Garfagnana scuole chiuse a Pescaglia, Camporgiano e Careggine. Ferrovie pronte ad attivare il piano sicurezza. Abetone quasi a mezzo metro



TOSCANA — In provincia di Lucca ha nevicato abbondantemente per tutto il giorno nelle zone al di sopra dei 250 metri. Disagi per la popolazione soprattutto negli spostamenti. Scuole chiuse oggi e domani 4 febbraio a Pescaglia. Domani e giovedì 5 febbraio a Careggine e Camporgiano. 

All'Abetone sono caduti più di 40 centimetri di neve ma le strade sono rimaste tutte aperte grazie ai mezzi spalaneve e spargisale, in funzione dalla notte scorsa.

"Qualche auto si è intraversata - ha raccontato il sindaco Giampiero Danti - ma non abbiamo registrato particolari problemi anche se ovviamente è obbligatorio transitare con le catene o le gomme termiche. Le previsioni annunciano neve per altri tre giorni ma siamo pronti a gestire la situazione".

In alcune zone collinari della regione non è stata ancora lanciata allerta meteo anche se da ieri sera ha nevicato nel Chianti, nel Mugello, in Verslia e sui rilievi del pistoiese. La situazione viene costantemente monitorata.

"Le aree interessate al rilascio di neve a quote fra i 300 e i 600 metri sono il Mugello, l'alto Mugello e la provincia di Firenze al confine con il Casentino - ha sottolineato il consigliere delegato alla protezione civile per la Città metropolitana Angelo Bassi - Per domani è prevista la stessa situazione anche se potrebbero verificarsi nevicate anche al confine con Arezzo".

Anche in questo caso gli spalaneve e gli spargsale sono pronti a entrare in funzione.

Gli esperti meteo hanno annunciato un ulteriore peggionamento delle condizioni meteo fino a giovedì pomeriggio, con nevicate sulla pianura Padana, nel basso Piemonte, al confine fra Lunigiana e Liguria e nell'entroterra ligure, in alcune zone di pianura toscane.

L'Anas e le società autostradali hanno avviato i trattamenti anti-gelo e neve sui manti stradali mentre le Ferrovie hanno potenziato le sale operative e i presidi negli snodi cruciali della rete.

Anche Coldiretti ha mobilitato i propri associati. "I mezzi agricoli sono necessari per scongiurare il rischio isolamento nelle aree più impervie - ha spiegato l'associazione - E per liberare le strade di campagna".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno