Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:27 METEO:FIRENZE11°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 22 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal 26 aprile torna la zona gialla e l'Italia riapre: cosa prevede il nuovo decreto

Attualità mercoledì 23 dicembre 2020 ore 18:05

Chi si è ammalato di Covid è immune per almeno 8 mesi

acquisti natalizi
acquisti natalizi

Lo dimostra uno studio australiano. Al momento i casi si reinfezione nel mondo sono pochissimi. Speranze per una lunga durata del vaccino



ROMA — E' la grande domanda di tutti coloro che hanno contratto l'infezione Covid-19: quanto tempo durerà la protezione fornita dagli anticorpi sviluppati durante la malattia? Una risposta è arrivata da uno studio realizzato in Australia su 25 persone guarite dal Covid, pubblicato sulla rivista Sciences Immunology: l'immunità dura almeno 8 mesi.

Gli studiosi, dopo aver effettuato sui 25 volontari 36 prelievi di sangue scaglionati dal quarto giorno al 242mo giorno dall'inizio dell'infezione, hanno scoperto che le cellule B del sistema immunitario memorizzano il SarsCov2 e se la persona si espone di nuovo al contagio, le cellule B innescano una risposta immunitaria protettiva attraverso la rapida produzione di anticorpi.

E' vero che, 20 giorni dopo l'infezione, gli anticorpi contro il Covid 19 cominciano a diminuire ma le cellule B della memoria continuano a riconoscere uno dei dei due componenti proteici del virus e a provocare la risposta immunitaria.

Nei 25 pazienti esaminati, le cellule B della memoria sono risultate presenti fino a 8 mesi dopo l'insorgenza della malattia e questo risultato, secondo alcuni studiosi, fa ben sperare anche in una lunga durata del vaccino anti-Covid.

La perdurante presenza delle cellula B spiega anche la rarità dei casi re-infezione da Covid-19 accertati finora.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La certificazione per recarsi nelle zone rosse o arancioni attesterà la vaccinazione contro il Covid, la guarigione o un tampone negativo. La durata
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità