Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:25 METEO:FIRENZE11°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 19 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Elezioni comunali, il Pd ha vinto ma la battaglia per le Politiche sarà diversa

Politica lunedì 07 maggio 2018 ore 10:50

Consip, le allusioni di Di Maio

Intervistato su Rai3 il leader dei 5Stelle fa riferimento all'inchiesta Consip: "Ci sono tante ingiustizie". Interrogazione urgente dei senatori Pd



ROMA — "Nei giorni scorsi ho incontrato esponenti di una grande inchiesta che non possiamo dire, arrivata alla ribalta nazionale. Questi esponenti, il loro nucleo, è stato smenbrato e loro sono stati mandati a portare la carta igienica alla scuola ufficiali. Ci sono tante ingiustizie nel Paese". Questa dichiarazione, rilasciata dal leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio a Lucia Annunziata durante la trasmissione di Rai3 In mezz'ora, ha scatenato la reazione furibonda di molti esponenti del Partito democratico. Di Maio non precisa a quale inchiesta allude ma sembra che dallo stesso M5S sia arrivata la conferma che si tratta proprio dell'indaginw sugli appalti della Consip, la centrale acquisti del Ministero dell'economia, in cui sono coinvolti esponenti di peso dell'ala renziana del Pd, come il ministro Luca Lotti e lo stesso padre di Matteo Renzi, Tiziano (vedi qui sotto gli articoli collegati).

I senatori dem Nadia Ginetti, Simona Malpezzi e Dario Parrini hanno presentato un'interrogazione urgente: "Luigi Di Maio, con le sue pesanti rivelazioni, ha incontrato Scafarto, il carabiniere indagato sul caso Consip per depistaggio e falso per aver fabbricato prove false contro Renzi? - scrivono Ginetti, Malpezzi e Parrini - Di fronte alle pesanti allusioni del leader del M5S, ai suoi messaggi minacciosi lanciati attraverso la Rai proprio alla vigilia della formazione del governo, l'Arma del Carabinieri e i Ministeri competenti hanno dovere di indagare e chiarire".

Anche il costituzionalista Stefano Ceccanti, deputato dem, ha presentato un'interrogazione ai ministri dell'Interno e della Giustizia sulle dichiarazioni di Di Maio sul caso Consip.

"Ho chiesto quali iniziative intendano assumere per verificare se vi siano state violazioni del principio della separazione dei poteri, della connessa neutralità delle forze dell''ordine e soprattutto della non ingerenza su indagini giudiziarie in corso" ha spiegato Ceccanti.

Il deputato del Pd Michele Anzaldi ha pubblicato sul suo profilo Facebook lo spezzone dell'intervista in questione. Vedi il post qui sotto:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura, nell'impatto col suolo, si è ribaltata, riportando danni ingentissimi. Il dirupo è situato nei pressi della linea ferroviaria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Politica

Lavoro

Cronaca