Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità giovedì 22 aprile 2021 ore 18:50

Altri tre giorni di vaccini senza appuntamento per gli over80

Accesso libero nei grandi centri vaccinali a chi ha più di 80 anni fino a domenica 25 Aprile, non più fino al 22. Lo ha annunciato il presidente Giani



FIRENZE — La Toscana continua senza sosta la campagna di vaccinazione degli ultraottantenni e dà loro la possibilità per altri 3 giorni di recarsi direttamente, senza appuntamento, nei centri vaccinali per la somministrazione della prima dose di siero anti-Covid Pfizer. I giorni di accesso libero dovevano essere solo mercoledì 21 e giovedì 22 Aprile ma il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha annunciato che la vaccinazione senza prenotazione per chi ha più di 80 anni andrà avanti fino al 25 Aprile compreso.

"Da qui a domenica potranno andare nei singoli hub senza prenotazione per fare il vaccino: ormai siamo a un livello di 88-89% di anziani over 80 che hanno avuto la prima dose", ha affermato Giani.

Non potranno approfittare dell'occasione gli over80 che sono già stati contattati dal loro medico di famiglia per il vaccino o che si sono già registrati sul portale regionale oppure che si sono già rivolti al numero verde 800117744 per la prenotazione.

Chi non rientra in queste tre categorie e ha già compiuto 80 anni potrà accedere alla somministrazione del vaccino senza prenotazione recandosi direttamente presso il centro vaccinale più vicino, munito di tessera sanitaria. Per conoscere l’elenco dei centri vaccinali aperti è possibile telefonare al numero verde 800117744.

Mancano pochi giorni al 25 aprile, data fissata dalla Regione Toscana per raggiungere l’obiettivo della più elevata copertura vaccinale degli ultraottantenni tramite la somministrazione della prima dose di vaccino Pfizer. Un traguardo che la Regione ritiene ragionevolmente raggiungibile: su poco più di 300mila over80 che vivono sul territorio regionale, 278.146 hanno già ricevuto la prima dose e 128.842 hanno ricevuto anche il richiamo.

Per quanto riguarda gli ultrasettantenni la Regione sta valutando un meccanismo per cui "chi si prenota sul portale, anche se in quel
momento non arriva a completare l'inoculazione della dose in quella settimana magari, nell'arco di un mese ha delle indicazioni su quando avrà la vaccinazione. 

Si tratta di programmare il numero che manca, circa 200mila persone per arrivare a coprire i 410mila che stanno fra i 70 ed i 79 anni.

Per quanto riguarda la fascia d'età tra 60 e 69 anni Giani ha detto che non si può ancora programmare l'avvio della vaccinazione proprio per la mancanza di dosi.

Nelle prossime ore si attendono 10mila dosi di Johnson&Johnson, vaccino arrivato una settimana fa ma poi bloccato per la nota sospensione delle somministrazioni di quel vaccino.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un effetto collaterale che si è verificato nella studentessa è quello di aver sempre sete. Il virologo Pregliasco l'ha presa in cura
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità