Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:43 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità martedì 20 aprile 2021 ore 19:50

Covid, il vaccino Janssen torna in pista

L'Ema: "Possibile legame con 8 casi di trombosi ma i benefici superano i rischi". In Italia sarà inoculato agli over60, 184mila dosi in distribuzione



AMSTERDAM — Un mese dopo si ripete il copione già vissuto con il vaccino anti-Covid prodotto da AstraZeneca. 

L'Ema, l'agenzia europea per i medicinali, dopo aver studiato gli 8 casi di trombosi registrati negli Stati Uniti in donne di età compresa fra i 18 e i 58 anni dopo la somministrazione del vaccino monodose Janssen, di cui uno con esito mortale, ha rilevato un possibile collegamento fra il siero prodotto dalla Johnson e Johnson e questi "casi molto rari di trombosi insolite associate a piastrine basse". Per gli scienziati dell'Ema però "il rapporto rischio-beneficio complessivo del vaccino Janssen rimane positivo".

"La malattia Covid-19 è associata a un rischio di ospedalizzazione e morte - si legge in una nota dell'Ema - La combinazione segnalata fra coaguli di sangue e livelli di piastrine basse è molto rara e i benefici complessivi del vaccino Janssen nella prevenzione del Covid superano i rischi degli effetti collaterali".

L'unica indicazione fornita dall'Ema è stata quella di aggiungere nel foglietto illustrativo allegato alle confezioni di vaccino l'avviso dell'effetto collaterale raro di coaguli di sangue insoliti con livelli bassi di piastrine. 

Prima della sospensione, il vaccino Janssen era stato somministrato a 7 milioni di americani e i casi di trombosi rilevati sono stati 8.

Johnson & Johnson ha già consegnato 184mila dosi di vaccino anti-Covid all'Italia, la cui distribuzione è stata sospesa dal governo la scorsa settimana in attesa del pronunciamento dell'Ema. Dopo il verdetto di oggi, l'Aifa (l'agenzia italiana del farmaco) ha dato il via libera a sua volta con la raccomandazione di limitare l'utilizzo del siero alle persone con più di 60 anni, come già avvenuto per AstraZeneca. Poche ore dopo è arrivato il via libera finale del ministro Speranza e il commissario per l'emergenza Figliuolo ha annunciato che le 184mila dosi saranno distribuite alle Regioni entro 24 ore. Alla Toscana ne toccheranno 11mila.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Attualità

Sport

Cronaca