comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 24 novembre 2020
corriere tv
Covid, Conte: «Niente vacanze sulla neve a Natale. Non possiamo permetterci una terza ondata»

Attualità sabato 16 maggio 2020 ore 17:50

Arriva Swan, la super cometa scoperta per caso

La foto dell'astrofotografo austriaco Gerald Rhemann
La foto della cometa SWAN dell'astrofotografo austriaco Gerald Rhemann

E' stata scoperta ad aprile da un astrofilo australiano. Visibile anche in Italia, ecco come osservarla anche a occhio nudo dal 20 maggio



FIRENZE — Scoperta un mese fa per caso dall'australiano Michael Mattiazzo, appassionato di astronomia, la cometa Swan adesso sarà visibile anche in Italia e il momento migliore per osservarla sarà tra il 20 e il 22 maggio, anche a occhio nudo. 

La cometa potrà essere osservata a partire dal 18 maggio. Sarà visibile sia alla sera a nord-ovest, subito dopo il tramonto, sia poco prima dell’alba a nord-est.

L'ESA, l'Agenzia spaziale europea, scrive: "Attualmente in transito nei nostri cieli, la cometa C/2020 F8 (SWAN) ha il potenziale per diventare sempre più visibile ad occhio nudo per fine maggio inizio giugno. Ma la cometa non è stata scoperta con un'osservazione notturna del cielo. Invece, la persona che l'ha scoperta stava guardando lo schermo del computer".

Infatti l'astrofilo Michael Mattiazzo ha individuato questo ospite ghiacciato proveniente dalle parti più esterne del sistema solare mentre ispezionava immagini che erano state pubblicate online dallo strumento SWAN (Solar Wind ANisotropies) a bordo di SOHO, l'osservatorio solare ed eliosferico di ESA e NASA.

Una volta annunciata la cometa, l'astrofotografo austriaco Gerald Rhemann ha scattato una bella immagine della cometa dal deserto in Namibia, che mostra la nuvola sferica di gas della chioma della cometa e la sua coda allungata di ioni.

"Attualmente - continua L'ESA - in movimento dai cieli meridionali a quelli settentrionali, è appena visibile ad occhio nudo, ma alcune stime suggeriscono che, per la fine di maggio, potrebbe essere considerevolmente più luminosa – se sopravvive così a lungo".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Imprese & Professioni