Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:05 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Laura Pausini si commuove dopo la vittoria del Golden Globe: «Sono molto emozionata»

Attualità mercoledì 21 ottobre 2020 ore 19:30

Saccardi vicepresidente della Regione, Iv entra in giunta

Stefania Saccardi
Stefania Saccardi

Il governatore Giani ha completato il suo esecutivo con la coordinatrice toscana del partito di Renzi. Assegnazione delle deleghe rinviata



FIRENZE — Dopo un lungo braccio di ferro fra il Pd e Italia Viva che si è protratto fino al primo pomeriggio di oggi e ha fatto ritardare di un'ora l'inizio della seduta del Consiglio regionale, il tormentatissimo accordo fra le forze di maggioranza è stato trovato e il governatore Eugenio Giani ha potuto rendere noto il nome dell'ottavo assessore e vicepresidente del suo esecutivo: si tratta di Stefania Saccardi, coordinatrice in Toscana del partito di Matteo Renzi e assessore regionale uscente alla salute. Giani ha rinviato l'assegnazione delle deleghe adi altre 24 ore ma, secondo voci ufficiose, in questo nuovo mandato Saccardi dovrebbe occuparsi di tutt'altro: agricoltura e turismo. 

Quattro donne e quattro uomini quindi nella giunta di Eugenio Giani, con sei assessori del Pd, una di Italia Viva e una di Sinistra civica ecologista. Solo due hanno fatto parte anche della giunta precedente: Saccardi e Stefano Ciuoffo. 

Sul fronte della distribuzione geografica, l'area fiorentina è superpresente con Giani, Saccardi, Monia Monni e Serena Spinelli, mentre un assessore è toccato a Pisa (Alessandra Nardini), Prato (Ciuoffo), Lucca (Stefano Baccelli), Grosseto (Leonardo Marras) e Siena (Simone Bezzini). Giani ha annunciato l'intenzione di nominare anche tre consiglieri delegati che parteciperanno ai lavori della giunta: Iacopo Melio (ancora Firenze), Gianni Anselmi (Livorno) e Giacomo Bugliani (Massa Carrara).

Resta quindi senza rappresentanti nel governo regionale Arezzo che, al momento, può vantare solo il leghista Marco Casucci alla vicepresidenza dell'assemblea del Palazzo del Pegaso e Vincenzo Ceccarelli capogruppo del Pd. La grande esclusa è la dem Lucia De Robertis, indicata per molte settimane come probabile presidente del Consiglio regionale, ruolo che alla fine è andato al suo collega di partito Antonio Mazzeo, eletto a Pisa. Ma va detto che devono essere ancora assegnate le presidenze delle commissioni consiliari.

Per quanto riguarda la altre deleghe da assegnare ai componenti della giunta, sempre secondo voci ufficiose Alessandra Nardini dovrebbe occuparsi di istruzione e formazione, Simone Bezzini di sanità, Monia Monni di ambiente, Stefano Ciuoffo di urbanistica e paesaggio, Serena Spinelli di politiche sociali, Stefano Baccelli di infrastrutture, Leonardo Marras, forse, di bilancio e lavoro. L'ultima parola però spetta a Giani e l'assegnazione del deleghe non avverrà prima di domani.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS