comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 22° 
Domani 10°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 08 aprile 2020
corriere tv
Coronavirus, soccorritrice del 118 consola paziente agitato in un letto di contenimento: «Stai calmo»

Lavoro martedì 29 ottobre 2019 ore 13:00

Fiera toscana del lavoro, 650 posti disponibili

L'evento è stato presentato dall'assessore Grieco, è in programma a dicembre alla Fortezza da Basso. Come ci si candida per essere selezionati



FIRENZE — Oltre cento aziende parteciperanno alla prima edizione della Fiera toscana del lavoro che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze il 5 e 6 dicembre prossimi. Il bilancio delle oltre cento aziende che hanno colto l'opportunità dell'evento è considerato un dato decisamente positivo. Saranno presenti società ed imprese operanti nei principali settori dell'economia, realtà aziendali tra le più dinamiche del sistema produttivo toscano, imprese anche di livello nazionale ed internazionale, le cui richieste si attestano complessivamente, al momento, a circa 230 profili professionali diversi per oltre 650 posti di lavoro disponibili. Tutto questo dà l'idea di quello che si preannuncia essere la Fiera del lavoro in calendario a dicembre.

A questa prima edizione parteciperanno, tra le altre, aziende come A. Menarini, Aboca Spa, Celine, Conad, Ely Lilly, Ermanno Scervino, Fabio Perini Spa, Gruppo Mauden, Gruppo Marchesini, Gsk, Monster, Nomination, Nuovo Pignone International, Prada, Sammontana, Savino del Bene, Sesa Spa, Stefano Ricci Spa, Terme di Saturnia Spa ed Unicoop. L'elenco completo (clicca) è in ogni caso consultabile sul sito Fieratoscanalavoro.it.

"Ringrazio fin d'ora tutte le aziende che hanno risposto positivamente al nostro invito aderendo all'iniziativa", ha affermato l'assessore a Lavoro, formazione ed istruzione della Regione Toscana, Cristina Grieco, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell'evento che si è svolta oggi, martedì 29 ottobre, a Palazzo Strozzi Sacrati. "Hanno colto l'occasione offerta, nell'ambito della rete regionale dei servizi per il lavoro, per consolidare i rapporti di fiducia con i centri per l'impiego oppure per avviare un nuovo percorso di collaborazione, con la finalità comune di agevolare il processo di incrocio tra domanda ed offerta di lavoro e ridurre il fenomeno di mismatch presente su alcuni profili professionali".

Si è aperta adesso la fase delle candidature alle offerte di lavoro. I cittadini possono rispondere agli annunci pubblicati nella pagina dedicata sul portale della Fiera (clicca), nonché su Idolweb, inviando la propria candidatura per il profilo scelto. C'è tempo fino al 15 novembre. I candidati selezionati saranno invitati a sostenere i colloqui con le aziende nelle giornate della Fiera, il 5 e 6 dicembre alla Fortezza da Basso.

I cittadini che ne hanno l'esigenza possono rivolgersi ai Centri per l'impiego per avere un supporto nella registrazione al portale Idolweb e nelle fasi di compilazione del curriculum e di invio della candidatura.

Durante i due giorni della Fiera, previa registrazione sul portale Fieratoscanalavoro.it, i candidati potranno partecipare anche a workshop e seminari tenuti da esperti di orientamento e di selezione del personale, nonché a presentazioni tenute da responsabili delle risorse umane delle aziende. Al termine della presentazione le aziende potranno incontrare i candidati interessati e raccogliere i curriculum vitae. Sarà inoltre possibile svolgere dei colloqui informativi ed orientativi con gli operatori dei Centri per l'impiego allo stand di Arti, l'Agenzia regionale per l'impiego, ma anche con i consulenti Eures per la presentazione delle opportunità per la mobilità professionale e delle offerte di lavoro in Europa.

La manifestazione, organizzata dall'Assessorato al Lavoro della Regione e dall'Agenzia regionale toscana per l'impiego, è finanziata dal Fondo sociale europeo. Si aprirà il 5 dicembre con la conferenza "Servizi per l'impiego e imprese, una nuova sfida", che sarà introdotta dall'assessore Grieco e vedrà la partecipazione anche del ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Nunzia Catalfo, nonché dal presidente dell'Anpal, Mimmo Parisi.

Grande attenzione sarà rivolta inoltre alle scuole. Agli studenti delle quinte classi saranno dedicati i seminari ed i workshop della mattina, in gran parte incentrati sulle opportunità di formazione e lavoro in Italia e all'estero. Sarà presente anche Giovanisì, il progetto della Regione per l'autonomia dei giovani, che il 5 dicembre promuoverà l'evento "Giovanisì in tour, il progetto raccontato dai giovani toscani, #StoriePossibili tra formazione e lavoro".

Da segnalare anche il seminario dedicato al tema della sicurezza per sensibilizzare i giovani, futuri lavoratori, alla cultura della sicurezza sul lavoro e nei vari ambienti di vita. Si parlerà quindi di educazione alla sicurezza nei luoghi di lavoro con la partecipazione di Inail ed Amnil e con gli interventi di alcuni testimoni privilegiati.

In occasione della Fiera si svolgerà l'evento annuale del Por Fse 2014-20 dedicato ai temi delle pari opportunità il 5 dicembre, del lavoro e dell'inclusione sociale il 6 dicembre.

Da segnalare che con la Fiera del lavoro la Regione partecipa alla quarta edizione dell'Employers' day, iniziativa lanciata dalla Rete europea dei servizi pubblici per l'impiego, Pes network, e coordinata in Italia dall'Anpal con la finalità di favorire l'incontro tra i servizi pubblici per l'impiego ed i datori di lavoro.

L'evento di apertura è dedicato alla collega Barbara Marchetiello, che recentemente ci ha lasciato. Come responsabile del Sistema informativo Lavoro è stata, ed è ancora oggi con il suo indimenticabile esempio, la vera anima della direzione Lavoro. Ha contribuito alla realizzazione di Idolweb, il portale online della Regione Toscana per l'incrocio tra domanda ed offerta, è stata punto di riferimento per il coordinamento nazionale Lavoro di tutte le Regioni d'Italia e ha reso possibile progetti di rilievo nazionale e regionale, quali ad esempio il Piano integrato per l'occupazione. Senza il suo impegno, la sua dedizione al lavoro, le sue competenze statistiche, giuslavoristiche ed informatiche, anche l'organizzazione di un evento di portata regionale come questo, dedicato al recruitment, non sarebbe stato possibile.

"Ringraziamo fin d'ora la sua famiglia, che parteciperà all'evento, con cui abbiamo condiviso il percorso di Barbara", ha concluso l'assessore Grieco. "E' stata presente al lavoro fino agli ultimi istanti per supportarci nelle innumerevoli attività, affrontando con noi ogni sfida, ogni cambiamento normativo, con un fortissimo spirito di servizio, professionalità e competenza e sempre con la disponibilità, l'umanità e il coraggio che l'hanno contraddistinta". 



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità