Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:45 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Attualità domenica 12 settembre 2021 ore 18:36

No vax toscani in piazza contro obbligo green pass

Nuova manifestazione regionale, l'hanno organizzata le sigle dei movimenti No vax per contestare la stretta sui controlli del green pass in Toscana



FIRENZE — I No vax della Toscana hanno reso noto di avere organizzato una manifestazione regionale per martedì 14 Settembre a Firenze, davanti alla sede del Consiglio regionale, contro la decisione del presidente della Regione Toscana di estendere l'obbligo del green pass.

Gli organizzatori della manifestazione, tra i quali Fronte del dissenso, Ancora Italia, Movimento 3V, Fuoco R2020, Siena, Rivoluzione Allegra, Massa, Libero Fuoco, Firenze, Liberiamo l’Italia, Studenti contro il green pass, Firenze Mugello che respira, hanno sottoscritto una nota contro l'adozione del green pass e l'obbligo vaccinale nella quale chiedono le dimissioni del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani.

I No vax nella nota difendono la scelta di "migliaia di toscani, cittadini esemplari che coscientemente e responsabilmente scelgono di non usare il siero genico; uomini e donne che, fedeli ai loro doveri costituzionali, esprimono pubblicamente in piazza e sulla stampa il loro pensiero, partecipano attivamente al dibattito sulla vita del Paese proponendo acute alternative al disastro sanitario in cui la classe dirigente italiana ha condotto la nazione". 

"E' il green pass, l’obbligo vaccinale che esso introduce surrettiziamente che va contestato. Esso è contrario a valori costituzionali fondamentali là dove vieta ai giovani di frequentare liberamente le scuole e le università, quando lascia senza salario i lavoratori che non si vaccinano, e quando blocca la libera circolazione e si oppone alle più elementari norme del vivere civile quali la possibilità di visitare i propri cari malati in ospedale e di salutare i defunti. E tutto questo scempio senza la minima giustificazione medica. Il green pass non blocca il virus come non lo blocca il vaccino. Le grevi dichiarazioni di Giani non rappresentano la civiltà giuridica e il popolo toscano. Giani deve dimettersi" così conclude la nota.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operaio ha 49 anni e ha riportato alcune fratture, è grave. L'incidente è avvenuto in un cantiere navale. Un altro incidente a Sestino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca