Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:00 METEO:FIRENZE11°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 08 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Laura Boldrini racconta la sua malattia: «Ho scoperto per caso il tumore: è stata come un'onda anomala che mi ha travolto»

Cronaca mercoledì 08 giugno 2016 ore 12:12

Zucchero al posto della coca e il clan lo fa fuori

Smantellata un'organizzazione criminale calabro-livornese dopo l'omicidio del pratese Giuseppe Raucci, trovato morto nel bagagliaio di un'auto



FIRENZE — Il corpo di Giuseppe Raucci, 45 anni, residente a Camaiore, fu ritrovato il 10 dicembre scorso alle porte di Firenze, vicino alla superstrada Fi-Pi-Li, freddato da un colpo di pistola alla testa.

Nel corso delle indagini coordinate dalla Dia, gli investigatori hanno scoperto che il 45enne faceva parte di banda che gestiva fra la Calabria e Livorno un traffico internazionale di droga. Stando alla ricostruzione degli inquirenti, il pratese aveva ricevuto l'incarico di acquistare a Roma tre chili di cocaina per un valore di 35mila euro. Ma era stato fregato: i fornitori gli avevano venduto zucchero al posto della droga. Qualche giorno dopo, il delitto.

Questa mattina venti persone sono finite agli arresti per traffico di droga e omicidio: sei si trovano in carcere e 14 ai domiciliari.

L’inchiesta è stato condotta dal nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza di Pisa e dal nucleo investigativo del reparto operativo dei carabinieri di Livorno.

Servizio di Serena Margheri
GIUSEPPE CREAZZO SU ARRESTI PER OMICIDIO DI RAUCCI - dichiarazione
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cadavere di un uomo è stato rinvenuto nei pressi della stazione di Empoli in un edificio dismesso. Indagini in corso da parte della polizia
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità