Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°30° 
Domani 16°27° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 17 luglio 2019

Cronaca venerdì 03 marzo 2017 ore 17:58

Sesso con prostitute, poliziotto perde il posto

Il Tar ha confermato la destituzione dal servizio per l'agente che costrinse due prostitute ad avere rapporti sessuali durante un controllo in Toscana



GENOVA — "La concussione è il reato più grave commesso contro la pubblica amministrazione". Con questa motivazione il Tar della Liguria ha ritenuto legittima la destituzione dal servizio di un ispettore di polizia che, durante un controllo avvenuto in Toscana, obbligò due prostitute ad avere rapporti sessuali con lui. 

Il provvedimento di espulsione dal corpo di polizia era stato impugnato davanti al tribunale amministrativo dallo stesso poliziotto. Ma i giudici gli hanno dato torto.

"La particolare odiosità del comportamento e la circostanza che, a perpetrarlo, sia stato un ispettore di polizia - ha decretato il Tar - evidenziano come la valutazione dell'amministrazione debba ritenersi del tutto giustificata, logica e razionale".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca