Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:01 METEO:FIRENZE15°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 22 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Alec Baldwin spara sul set del film Rust, muore la direttrice della fotografia: il video dall'alto del luogo della tragedia

Attualità mercoledì 07 gennaio 2015 ore 18:31

Il Vernacoliere: "Non ci occuperemo di Islam"

Mario Cardinali, direttore del giornale satirico livornese dopo la strage di Parigi: "Noi continueremo a scherzare sul Papa e il Vaticano"



LIVORNO — A poche ore dal massacro compiuto nella redazione parigina di Charlie Hebdo, Cardinali vuole prima di tutto chiarire che si è trattato di un "attentato contro la libertà in generale, non solo contro la libertà di stampa". "Ricorda le dittature - ha aggiunto - quando l'uomo diventa solo un bottone da pigiare e da fare obbedire. L'assolutismo religioso è questo, l'ipse dixit che nel Medioevo causava i roghi". 

Ma sulla strage parigina così come sulle vicende legate al mondo dell'integralismo arabo o più in generale dell'Islam il mensile labronico non intende lasciar spazio alla satira. "Non vedo cosa ci riguarda l'Islam - ha detto all'agenzia Dire - Bisognerebbe che ci venissero a rompere i coglioni in Italia. Fortunatamente non siamo nella condizione dei francesi".

E allora il Vernacoliere continuerà piuttosto a tenere come suo cavallo di battaglia l'ironia sul Papa e sulle gerarchie ecclesiastiche, "ma noi non critichiamo i fondamenti delle religioni, neanche del cattolicesimo - ha tenuto a precisare Cardnali - del resto, vivendo in Italia abbiamo su come nascere, vivere e morire l'imprimatur di una religione che e' quella cattolica".

Piuttosto, il direttore si lascia andare ad un'amara analisi su quello che potrebbe aver generato e nutrito il fanatismo in questi anni. "Il mio timore - ha concluso - è che l'estremismo religioso sia rinfocolato da situazioni storiche. Nasce in Paesi come Iran ed Iraq, che sono da decenni sotto i bombardamenti. D'altro canto, noi non esportiamo vignette, ma esportiamo bombe. Siamo pronti a condannare solo gli errori altrui. In questo modo, però finiremo per arroccarci".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Operatori socio-sanitari, infermieri, educatori, animatori, fisioterapisti, manutentori e amministrativi sono i profili ricercati dalla nuova gestione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Cronaca

Cronaca