Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:55 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Messina Denaro, in auto in paese due giorni prima dell'arresto

Attualità mercoledì 24 agosto 2016 ore 18:47

Cella troppo piccola, detenuto risarcito

Dopo aver trascorso 1.324 giorni in spazi di tre metri quadri, l'uomo ha ottenuto 10.600 euro di risarcimento dal ministero della Giustizia



MASSA — E' stato il tribumale di Genova ad accogliere il ricorso del detenuto e a decidere che aveva diritto a un risarcimento per le condizioni inumane in cui era stato costretto a vivere per quasi quattro anni al'interno della casa circondariale di Massa. In pratica, otto euro al giorno.

L'uomo, 62 anni, è in carcere per scontare una condanna per traffico di droga. Per oltre 1300 giorni è stato rinchiuso insieme ad altri detenuti in piccole celle di nove o 13 metri quadri dove lo uno spazio a disposizione per ciascuno era inferiore ai tre metri quadri. Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura del Consiglio d'Europa prescrive invece che le celle abbiano una superficie minima vitale di almeno quattro metri quadri al fine di non aumentare il grado di sofferenza provocato dalla reclusione e rispettare la dignità umana.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità