Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:38 METEO:FIRENZE22°38°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto

Politica mercoledì 07 gennaio 2015 ore 12:59

Addio M5S, ecco il nuovo Movimento toscano

Servizio di Francesco Sangermano

Anche Miriam Amato, ex candidata sindaco a Firenze, lascia Grillo ma resta consigliere comunale. Il 12 nasce "Percorso Comune": entrerà anche Artini



FIRENZE — L'ha definita una decisione "sofferta e travagliata", ma dopo mesi di polemiche è arrivata l'ufficialità. Miriam Amato, ex candidata sindaco alle ultime elezioni di Firenze, lascia il Movimento 5 Stelle e si prepara a fondare, insieme agli altri militanti e attivisti espulsi o che hanno precedentemente sbattuto la porta nelle varie realtà comunali toscane, un nuovo movimento di cittadini che "avrà la priorità di ascoltare per davvero la voce e le richieste della base, quello che Grillo e Casaleggio non fanno più".

Si chiamerà, secondo quanto spiegato in una conferenza stampa insieme ad altri ex consiglieri comunali M5S di Reggello, Rufina e Borgo San Lorenzo, "Percorso Comune" proprio a indicare "la volontà di portare avanti l'impegno che era stato condiviso a livello comunale coi cittadini e che invece si è perso nel tempo". 

Miriam Amato, dal canto suo, ha però fatto sapere che non si dimetterà da consigliera comunale, entrerà a far parte del gruppo Misto e continuerà a "portare avanti le battaglie per cui sono stata eletta". Durissime, però, le parole destinate ai suoi vecchi compagni di Movimento: "Ho sempre creduto nella democrazia partecipata, ma non è vero che uno vale uno. Qui se uno non è d'accordo con qualcosa diventa dissidente e comincia la caccia alle streghe ".

Il nuovo movimento sarà tenuto a battesimo lunedì prossimo, 12 gennaio, e nell'intenzione dei promotori aprirà le porte anche ai tanti parlamentari (Artini in testa) che si sono "dissociati dalla gestione del Movimento ma non dai suoi valori fondanti".

E lo stesso Artini, dalle pagine di Repubblica, ha fatto sapere stamani di essere impegnato in prima persona nella nascita di questa nuova realtà. "Il Movimento 5 Stelle è destinato ad un declino progressivo. Forse neppure tanto lento le elezioni regionali saranno un banco di prova che stupirà, un po' come ha stupito in Emilia e Calabria'' ha spiegato. Aggiungendo quindi che, realtivamente al nuovo progetto che prenderà forma la prossima settimana "l'idea è quella di dar vita ad un movimento che possa richiamarsi ai principi originari dei 5 Stelle. Tutti quelli per cui i 5 Stelle sono nati: risolvere i problemi del territorio dando risposte reali e credibili".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno