Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 11°12° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
domenica 08 dicembre 2019

Attualità sabato 23 settembre 2017 ore 14:05

Tifo in volo, controlli su una delle bimbe

Solo una delle due bambine sbarcate con la mamma dal volo proveniente da Doha presenta febbre e dissenteria. L'infettivologo: "Nessun allarme"



PISA — La piccola originaria del Bagladesh ricoverata stamattina all'ospedale di Cisanello dopo essere sbarcata dall'aereo insieme alla madre 38enne e alla sorella ha febbre sotto i 38 gradi e presenta ancora un po' di dissenteria. La madre e la sorella invece stanno bene. Lo ha detto l'infettivologo Francesco Menichetti, direttore dell'unità operativa di malattie infettive dell'azienda ospedaliero universitaria. 

La piccola si era sentita male durante il viaggio e c'era il sospetto che fosse ancora affetta da tifo. Stando a quanto riferito dalla madre, infatti, pare che di recente avesse contratto la malattia.

"Sia l'esame della documentazione sanitaria che accompagnava la bambina - ha detto l'infettivologo - sia i successivi accertamenti clinici compiuti da noi ci dicono che non possiamo confermare la diagnosi indicata al momento del trasferimento dei pazienti da parte del 118, attivato dalla sanità aerea. La piccola ora si trova già ricoverata in pediatria dove può stare insieme alla madre in attesa dell''evoluzione del quadro clinico, che è tutt'altro che preoccupante".

La Asl aveva subito precisato che non c'era alcun rischio di contagio per i passeggeri e l'equipaggio a bordo dell'aereo in quanto la malattia si contrae solo per via orale e fecale. L'aereo in ogni caso è stato sanificato dopo l'atterraggio. 



Tag

Manovra, Boschi: «Lavoreremo per eliminare del tutto sugar tax»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità