Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:06 METEO:FIRENZE16°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 05 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Karima El Marough: «E' stato un incubo, adesso rivoglio la mia vita»

Cronaca martedì 24 aprile 2018 ore 11:12

E' morto Petrucci, luminare della paleografia

A darne notizia la Scuola Normale Superiore, di cui era professore emerito. Originario di Roma, da tempo viveva a Pisa. Aveva 86 anni



PISA — E’ morto ieri notte a Pisa, a 86 anni, uno dei più importanti studiosi di paleografia, Armando Petrucci, professore emerito della Scuola Normale.

Nato a Roma il primo maggio 1932, si era laureato in Paleografia e Diplomatica all’Università di Roma. E’ stato archivista di Stato e quindi conservatore dei manoscritti presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana. Aveva insegnato presso la Scuola Speciale per Archivisti e Bibliotecari dell’Università di Roma, ed era stato professore di Paleografia e Diplomatica all’Università di Salerno e l’Università di Roma La Sapienza.

Aveva insegnato più volte negli Stati Uniti, presso la Newberry Library di Chicago, la Michigan University di Ann Arbor, la Stanford University, a Parigi più volte presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales e presso il Collège de France. Alla Scuola Normale era arrivato nel 1991, come professore ordinario di Paleografia Latina e vi era rimasto fino alla pensione e alla carica di professore emerito. I suoi interessi principali riguardavano la storia della scrittura e del libro, la storia dell’alfabetismo, la storia delle biblioteche e dell’erudizione. Era membro dell’Académie Royale de Belgique.

Tra la sua bibliografia che va dalla fine degli anni Sessanta agli anni Duemila citiamo: Scrivere lettere. Una storia plurimillenaria (Laterza, 2008); Le scritture ultime: ideologia della morte e strategie dello scrivere nella cultura occidentale (Einaudi, 1995); Medioevo da leggere: guida allo studio delle testimonianze scritte del medioevo italiano (Einaudi, 1992); Breve storia della scrittura latina (Bagatto Libri, 1992); Scrivere e no. Politiche della scrittura e analfabetismo nel mondo d’oggi (Editori Riuniti, 1987); La scrittura. Ideologia e rappresentazione, (Einaudi, 1986); La descrizione del manoscritto. Storia, problemi, modelli (Carocci, 1984); Libri, scrittura e pubblico nel Rinascimento (Laterza, 1979).

Petrucci abitava da molti anni a Pisa, in via la Tinta, nel quartiere San Martino, insieme alla moglie Franca.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo scontro è avvenuto attorno all'ora di pranzo e ha coinvolto due automobili. Due uomini, una ragazza e due minorenni sono stati portati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Lavoro