Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:03 METEO:FIRENZE16°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Iran, la deputata svedese si taglia una ciocca di capelli al Parlamento Ue

Politica lunedì 28 settembre 2015 ore 12:00

Profughi, delegazione Pd a Budapest

L'europarlamentare toscano Nicola Danti ha visitato con alcuni colleghi i campi di accoglienza rifugiati al confine tra Ungheria e Austria



FIRENZE — La spedizione è stata finalizzata a raccogliere in prima persona testimonianze della drammatica situazione dei profughi, portando la solidarietà dell’Europa a chi ancora viene respinto con muri e filo spinato.

I membri del Partito Democratico (oltre a Nicola Danti, i senatori Mauro del Barba e Roberto Cociancich) hanno raggiunto Budapest nella serata di sabato e da lì, con l’aiuto delle associazioni di volontariato, si sono spostati verso le frontiere.

Dopo la visita ai campi di accoglienza e alla stazione di Hegyeshalom dove ogni giorno arrivano treni carichi di migliaia di migranti, la delegazione Pd ha raggiunto  il confine croato e infine ha visitato, col supporto di Unhcr e delle ong presenti sul territorio, il tratto di confine con la Serbia dove il governo ungherese sta costruendo la contestatissima barriera. 

Danti e i due senatori hanno oltrepassato la sorveglianza ungherese e raggiunto la barriera, ribadendo in modo simbolico il no del gruppo democratico alla costruzione di muri sul suolo europeo (vedi foto).

“La politica dello scaricabarile del governo ungherese sui rifugiati è inaccettabile - ha commentato Nicola Danti - e sta aggiungendo difficoltà e sofferenze inutili in una situazione già al limite che, con l'arrivo dell'inverno e l'esaurimento delle scorte delle ong, rischia di peggiorare nelle prossime settimane".

"La barriera di filo spinato sul confine tra Serbia e Ungheria ha semplicemente allungato il viaggio dei rifugiati che devono passare attraverso i campi minati croati, e hanno reso più difficile il lavoro di assistenza delle organizzazioni umanitarie - ha sottolineato Danti -  L'affermazione del premier Viktor Orban di rispettare le normative europee non corrisponde alla realtà: i rifugiati che entrano dalla Croazia vengono semplicemente caricati sui treni e fatti scendere a Hegyeshalom, a tre chilometri dal confine austriaco di Nickelsdorf, dove le persone devono continuare a piedi". 

"Questa mattina a Hegeyeshalom sono arrivate già 1600 persone con un treno e in giornata si attendono altri dieci treni - ha raccontato l'europarlamentare -  Con le nuove leggi volute da Orban i volontari possono soccorrere i feriti solo quando sono segnalati dalle forze dell'ordine e la Croce Rossa Ungherese lamenta che il Governo ungherese non vuole dare le risorse per permettere di acquistare le attrezzature per l'inverno". 

"Le autorità austriache invece stanno lavorando bene per gestire i flussi ma c'è il rischio che la chiusura del confine tra Ungheria e Crozia provochi un altro dirottamento dei rifugiati verso la Slovenia e questo, insieme all'abbassamento delle temperature, rischia di peggiorare la situazione radicalmente nelle prossime settimane -  ha concluso Danti - L'Unione europea deve vigilare sul rispetto dei diritti umani. L'Europa della solidarietà e dell'umanità è più forte dell'Europa dei muri e del filo spinato. La bandiera europea stona proprio nel suo sventolare sopra le file di profughi "accolti" in un clima di terrore da militari, mezzi armati e filo spinato".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca