Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 22 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Cronaca sabato 11 maggio 2024 ore 18:00

Perseguita la ex, entra in casa sua e cosparge tutto di benzina

Un uomo è stato arrestato con l'accusa di atti persecutori. Finita la relazione avrebbe iniziato a perseguitare la donna



PROVINCIA DI PISA — Non accettando la fine della relazione, avrebbe iniziato a perseguitare la ex arrivando persino ad introdursi in casa sua per aprire il gas della cucina e cospargere gli ambienti di benzina. E' accaduto in un comune della provincia di Pisa, dove un uomo è stato prima denunciato e poi arrestato.

Tutto sarebbe iniziato alcuni mesi fa, con la fine della relazione. Da quel momento, l'uomo avrebbe cominciato a perseguitare la giovane donna, prima tempestandola di messaggi, poi manifestando comportamenti violenti.

La donna si è quindi rivolta ai carabinieri che si sono subito attivati per richiedere una adeguata misura cautelare, nel tentativo di contenere l’aggressività dell’ex compagno. Nel frattempo, spiega una nota dell'Arma, è stato attivato un occhio particolare sull’abitazione e sui luoghi frequentati dalla donna, in modo da poter escludere eventuali comportamenti a danno della sua incolumità.

Ma l’ex avrebbe continuato ad aggirarsi nei pressi dell’abitazione di lei, cercando un contatto con la donna che, sempre più impaurita, si era trasferita da alcuni conoscenti. Nonostante ciò l'uomo sarebbe arrivato, come detto, ad introdursi in casa della donna, passando dal lucernario, aprendo il gas della cucina e cospargendo gli ambienti di benzina.

I carabinieri, giunti sul posto, hanno spento il gas, staccato la corrente e aperto le finestre dell'abitazione facendo defluire il metano che si era accumulato, in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco. Per precauzione, i miliari hanno fatto evacuare anche le abitazioni vicine. Dopo aver messo in sicurezza persone e luoghi, dopo alcuni riscontri i carabinieri si sono diretti a casa dell’uomo, che è stato quindi arrestato per atti persecutori e trasferito nel carcere di Pisa a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Durante la perquisizione, spiega una nota dell'Arma, sarebbero rinvenuti e sequestrati oggetti tendenzialmente compatibili con i reati commessi, tra cui due taniche vuote ancora odoranti di benzina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno