Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, la movida di piazza Euclide: centinaia di ragazzini senza mascherina

Politica martedì 09 maggio 2017 ore 14:10

Eva, la donna del Pd che va oltre

Eva Uccella

La candidata a sindaco del Partito democratico a Rignano sfida il primo cittadino uscente: "Non voglio essere l'anti-Lorenzini ma l'oltre-Lorenzini"



RIGNANO SULL'ARNO — Fanno entrambi parte della stessa giunta comunale e dovranno lavorare uno a fianco dell'altro fino alle elezioni dell'11 giugno. Eva Uccella, vicesindaco di Rignano, e Daniele Lorenzini, primo cittadino, si sfideranno alle prossime amministrative. L'avevano già fatto nel 2012 alle primarie per il sindaco e allora lui vinse e lei arrivò terza. Cinque anni dopo eccoli fronteggiarsi in una competizione elettorale che, al netto degli altri due candidati sindaco in campo, Samuele Staderini (Sinistra Per Rignano) e Mario Cinque (centrodestra unito), nessuno dei due aveva messo in conto fino a pochi mesi fa. 

A metà febbraio l'assemblea del circolo del Pd di Rignano aveva confermato la fiducia a Lorenzini, ricandidandolo per un secondo mandato. Tutto sembrava filar liscio come l'olio e invece, due settimane dopo, si consumò una clamorosa rottura: il sindaco fu interrogato come persona informata dei fatti dai pm titolari dell'inchiesta sugli appalti Consip in cui è indagato per traffico di influenze illecite Tiziano Renzi, padre del segretario del Pd e a quel tempo segretario del circolo rignanese, e pochi giorni dopo Lorenzini annunciò di volersi ricandidare senza il simbolo del Partito Democratico, con il sostegno di una propria lista civica.

Un fulmine a ciel sereno, una proposta inaccettabile per i dem nel paese in cui è nato il segretario nazionale Matteo Renzi. E così, dopo qualche settimana di affanno e qualche tentativo andato a vuoto, il Pd ha rilanciato schierando in campo proprio lei, Eva Uccella, 49 anni, imprenditrice nel settore dell'agricoltura biologica, fra i fondatori del Pd, da due anni nella giunta di Lorenzini. Una signora che, su ruolo e obiettivi, ha le idee chiare.

"Bisogna dare una svolta nell'amministrazione, riallacciare i rapporti con i Comuni circostanti, con la Città metropolitana e anche con la Regione - ha dichiarato Uccella all'Ansa - La tendenza all'isolamento è stata il punto debole della seconda parte del mandato dell'attuale sindaco. Ma io non voglio essere l'anti-Lorenzini. Voglio essere l'oltre-Lorenzini".

"Daniele ormai può rappresentare solo se stesso come del resto ha fatto in questi anni - ha detto ancora Uccella - Noi invece vogliamo fare uno sforzo di gruppo e andare avanti, insieme e non da soli. La scelta di Lorenzini di correre da solo è stata un pugno nello stomaco. Noi lo stiamo superando adesso, tutti insieme".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente ha chiesto di indossare la mascherina e lui ha reagito con una testata. L'episodio è accaduto a bordo di un autobus del trasporto locale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità