Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Attualità domenica 23 gennaio 2022 ore 19:09

Durata del green pass, il governo ci ripensa

Dal primo Febbraio la validità si riduce a 6 mesi ma è probabile che il governo decida di mantenerla a 9 per chi ha fatto la terza dose



ROMA — La durata del green pass è cambiata più volte nel corso della pandemia, prima 6 mesi, poi un anno, poi 9 mesi e infine, in base a uno degli ultimi decreti anti-Covid emanati dal governo, 6 mesi a partire dal primo Febbraio 2022.

In realtà il governo sta già lavorando a una revisione della misura per lasciare a 9 mesi la validità della certificazione verde almeno per chi ha già ricevuto la dose di rinforzo (o terza dose), anche alla luce del fatto che non sono previste somministrazioni di massa di una quarta dose di vaccino che sarà probabilmente limitata solo alle persone ultrafragili. C'è poi da considerare che, in molti Paesi europei, i green pass durano 9 mesi e quella italiana è un'anomalia che può avere conseguenze pesantissime sul comparto del turismo nostrano, creando ulteriori limitazioni e difficoltà di applicazione delle norme in uno settori dei più disastrati dall'epidemia.

In via di revisione anche l'ordinanza che impone di presentare un tampone con esito negativo a tutti coloro che arrivano in Italia, anche dai Paesi dell'Unione Europea e anche se vaccinati con 2 o addirittura 3 dosi. Il provvedimento scade il 31 Gennaio e il ministro della salute Speranza non escludeva una proroga anche se la misura, adottata  dal governo italiano a metà Dicembre, si è rivelata inutile e non ha evitato un boom di contagi sia durante le festività natalizie che nel mese di Gennaio. La situazione potrebbe essere sbloccata in sede di Unione Europea con una raccomandazione che, oltre a confermare a 9 mesi la validità del green pass, invita i Paesi membri a non imporre ulteriori tamponi o quarantene alle persone che hanno completato il ciclo vaccinale contro il Covid, sono guarite dalla malattia o esibiscono un tampone negativo, a prescindere dal Paese di provenienza. La raccomandazione non è vincolante ma potrebbe indicare al governo italiano in quale direzione muoversi, anche in questo caso per non danneggiare ulteriormente gli operatori del turismo.

Da domani scatta la zona arancione per 1 milione e 700mila italiani che abitano in Valle d'Aosta, Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Piemonte e Sicilia. Le maggiori restrizioni conseguenti riguardano sostanzialmente i non vaccinati mentre per tutti gli altri niente cambia rispetto alla zona gialla dove resta per un'altra settimana anche la Toscana. Per leggere il bollettino regionale di oggi clicca qui.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità