Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:FIRENZE19°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il caffè costa troppo e il cliente getta bicchiere in faccia alla cameriera. Che si vendica così

Cronaca sabato 17 giugno 2017 ore 09:06

Romeo Gestioni e coop escluse dalle gare Consip

Lo hanno deciso i vertici dell'ente a seguito di una delibera dell'autorità anticorruzione e delle inchieste per corruzione e turbativa negli appalti



ROMA — Era arrivata prima in alcuni dei lotti più importanti ma adesso è stata esclusa da tutto l'appalto. La Romeo Gestioni, società dell'imprenditore napoletano Alfredo Romeo, in carcere da marzo per corruzione e con il processo già fissato per il prossimo ottobre, è ufficialmente fuori dalla gara FM4 da due miliardi e settecento milioni di euro bandita nel 2014 dalla Consip, la centrale acquisti del ministero dell'economia. 

La maxi-gara è al centro delle indagini delle procure di Napoli e di Roma su episodi di corruzione e turbativa d'asta.

La decisione della dirigenza Consip è stata assunta a seguito  di una delibera dell'Autorità anticorruzione che ha dato precise indicazioni in tal senso.

Escluse dalle gare anche le due cooperative Cns (Consorzio nazionale servizi) e Manutencoop per aver fatto accordi irregolari in merito ad altri appalti della Consip per la pulizia delle scuole, delle caserme e degli enti del servizio sanitario. 

L'esclusione della Romeo Gestioni e delle coop dalle gare non è l'unica decisione assunta dai vertici Consip: in una nota l'ente ha annunciato un profonda riorganizzazione degli uffici e la riprogettazione dei bandi di gara con l'obiettivo di privilegiare  lotti più piccoli agli appalti miliardari banditi negli ultimi anni.

Nell'inchiesta sulle gare della centrale acquisti dello Stato ci sono alcuni indagati 'eccellenti' fra cui il ministro dello sport Luca Lotti e Tiziano Renzi, padre dell'ex premier Matteo (vedi qui sotto gli articoli collegati)

Il testimone chiave contro di loro è l'attuale l'amministratore delegato della Consip Luigi Marroni. Ieri il gruppo del Pd al Senato ha presentato una mozione per chiedere al governo un cambio dei vertici dell'ente (vedi articolo in home page).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno