Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE16°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Lavrov all'Onu: «L'Occidente vuole smembrare e cancellare la Russia»

Cronaca mercoledì 16 marzo 2022 ore 09:23

Propongono di fare sesso e gli svuotano il conto

Lo hanno adescato mostrandosi interessate ad avere un rapporto sessuale ma puntavano al portafogli. La banda è stata sgominata dai carabinieri



SANSEPOLCRO — Hanno adescato un anziano ultraottantenne con la promessa di consumare un rapporto sessuale ma l'obiettivo era sottrarre contanti e carte di credito, la banda è stata sgominata dai carabinieri. Si tratta di due donne ed un uomo di origine romena, nullafacenti, tutti di età compresa tra i 22 ed i 29 anni e provenienti dalla provincia di Perugia.

L'arresto è avvenuto nel pomeriggio di ieri quando i carabinieri di Sansepolcro hanno intercettato i tre nei pressi del centro commerciale Valtiberino.

Il modus operandi. Mentre l’uomo restava in attesa fuori dai negozi dentro una lussuosa automobile di grande cilindrata, le due donne si aggiravano per i corridoi cercando un ultraottantenne da sedurre facendo credere di essere interessate ad avere un rapporto sessuale con lui.

Nell'occasione l’uomo, ammaliato dalle due giovani, ha ceduto alle loro lusinghe e si è appartato nella sua auto con una di loro e la ragazza ha approfittato per prendergli il portafoglio con denaro contante e due tessere bancomat. L’anziano adescato conservava insieme ai bancomat anche il codice pin per i prelievi allo sportello.

Il truffato in un momento di lucidità si è accorto dell’inganno ed ha allontanato la ragazza facendola scendere dall’auto, ma ormai era tardi e poco dopo, allo sportello bancomat del centro commerciale, le due ragazze hanno effettuato un prelievo di 500 euro dal conto corrente dell’anziano.

I carabinieri sono intervenuti dopo essere stati avvisati da alcuni cittadini che avevano notato i movimenti sospetti delle due donne davanti allo sportello automatico, fornendo anche la loro descrizione. Due pattuglie le hanno individuate e seguite per capire quali fossero le loro intenzioni e quando hanno visto che maneggiavano delle tessere bancomat hanno deciso di filmarle col cellulare, arrivando a riprendere il momento in cui prelevavano altro denaro. Dallo sportello automatico è uscita una gran quantità di banconote, tanto da confermare i sospetti e le hanno fermate chiedendo loro spiegazioni.

Le due non hanno saputo spiegare cosa ci facessero nelle loro mani delle tessere bancomat non intestate a loro così sono scattati gli accertamenti che hanno fatto emergere tutti gli altri elementi per ricostruire l’intera vicenda.

Nel frattempo il terzo uomo è stato individuato, perquisito ed arrestato da altri militari.

Tutti e tre dovranno rispondere, in concorso tra loro, di furto e indebito utilizzo di carte di credito. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
E' morto sul posto nonostante i tentativi di rianimazione il ragazzo di 26 anni alla guida dell'auto coinvolta nel drammatico incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca