Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE14°28°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 23 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ibrahimovic fa il discorso della vittoria e rovescia il tavolo urlando: «Italia è Milan!»

Attualità giovedì 13 gennaio 2022 ore 18:45

Esaurito in Italia l'antibiotico usato per i malati di Covid

Il farmaco, come il medicinale generico, viene prescritto in associazione ad anti-infiammatori ed evita complicazioni di natura batterica



ROMA — Il mostruoso incremento dei contagi da Covid degli ultimi due mesi ha fatto esaurire in Italia le scorte di Zitromax, l'antibiotico prodotto dalla Pfizer che sovente viene prescritto, sia in ospedale che a domicilio, ai malati di Covid in associazione a farmaci anti-infiammatori. Il farmaco, essendo un antibiotico, non ha effetti diretti sul virus del SarsCov2 ma numerosi studi scientifici ne hanno dimostrato l'efficacia per contrastare complicazioni generate da batteri e per meglio modulare la risposta immunitaria al coronavirus. Introvabile anche il medicinale generico a base dello stesso principio attivo, l'azitromicina. E il problema non sarà risolto a breve: Pfizer ha reso noto che la nuova fornitura non arriverà prima della fine di Febbraio.

L'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco, ha quindi compiuto una serie di verifiche per accertare eventuali manovre speculative collegate all'esaurimento del farmaco. Ma la realtà emersa è un'altra: "La carenza attuale di azitromicina non deriva da esportazioni o altre anomalie distributive - ha chiarito l'Aifa in una nota - ma dalla prescrizione del farmaco al di fuori delle indicazioni previste".

Da quando è iniziata la quarta ondata della pandemia è scoppiata una vera e propria corsa all'accaparramento del medicinale. E così adesso ci sono migliaia di persone con il farmaco chiuso in un cassetto di casa senza averne alcun bisogno e persone ammalate che ne devono fare a meno.

Fra l'altro, l'Aifa non ha mai ufficialmente approvato l'uso dell'azitromicina contro il Covid, così come di qualunque altro antibiotico. Anzi: "Fin dall'inizio della pandemia, Aifa ha scoraggiato fortemente l'uso dell'azitromicina per il Covid".

"Richiamiamo tutti, prescrittori e cittadini, alla responsabilità di usare le terapie antibiotiche solo ove indicate - hanno dichiarato i vertici dell'Aifa - Utilizzare gli antibiotici con attenzione e prudenza deve essere un impegno e un dovere per tutti, dai professionisti sanitari alla popolazione in generale, come principale arma di costastro al problema della resistenza agli antibiotici".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A dare l'allarme è stato un signore che, di prima mattina, era a passeggio col cane sulla spiaggia. Sul posto 118, Guardia costiera e polizia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità