Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:31 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Attualità venerdì 03 febbraio 2017 ore 17:00

Troppo smog, scattano i blocchi del traffico ​

Stop al traffico e ai caminetti a Firenze, Bagno a Ripoli, Scandicci, Calenzano, Signa, Sesto, Campi e Lastra a Signa, nella zona del Cuoio e Empolese



FIRENZE — Le condizioni per far scattare le ordinanze di blocco al traffico c'erano già negli scorsi giorni, con il livello di inquinamento atmosferico in aumento costante. Lo stop ai mezzi più inquinanti è previsto, per ora, a partire da domani fino all'8 febbraio ed è stato disposto dopo il rilevamento dell'Arpat che nel giro di una settimana ha registrato sei superamenti dei livelli di polveri sottili pm10.

Il divieto di circolazione sarà attivo dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 nei centri abitati, e sarà valido per motocicli a 2 tempi Euro 1, auto a benzina Euro 1 e a diesel Euro 2 ed Euro 3, veicoli diesel Euro 1 ed Euro 2 per il trasporto merci.

Le ordinanze prevedono, oltre al blocco del traffico, anche il divieto, in ambito domestico, di accensione di caminetti, stufe, termocamini o termostufe alimentati a legna nel caso in cui non siano il principale sistema di riscaldamento dell'abitazione.

Una serie di ordinanze sono state emesse dai sindaci della zona del Cuoio e dell'Empolese. Il primo a farla è stato il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini che vieta l'accensione di fuochi all'aperto e invita a limitare l'utilizzo degli impianti di riscaldamento e delle automobili prediligendo i mezzi pubblici.

Questo si è reso necessario a seguito dei sette sforamenti consecutivi (sono undici solo dall'inizio dell'anno, secondo quanto riportato sul sito dell'Arpat) dei limiti di emissioni di pm 10, le polveri sottili, che ha fatto registrare la centralina situata in zona Coop a Santa Croce sull'Arno.

Nonostante la pioggia di questi giorni, l'utilizzo intensivo degli impianti di riscaldamento e delle auto hanno fatto impennare le emissioni di polveri sottili che, negli ultimi giorni, hanno superato la soglia di legge.

Le rilevazioni della centralina, anche se non è situata nel territorio comunale, interessano comunque tutti i Comuni dell'area, così per i prossimi 5 giorni (fino al 7 febbraio) saranno attivati controlli sulle restrizioni previste nell’ordinanza.

Una ordinanza analoga è stata emessa dalla sindaca di Santa Croce Giulia Deidda, che ha vietato i fuochi e invitato a limitare auto e riscaldamenti e un provvedimento simile è stato firmato anche dalla collega di Empoli Brenda Barnini. In arrivo nelle prossime ore anche l'ordinanza dal Comune di Castelfranco col sindaco Gabriele Toti.

Nella Piana di Lucca era già scattato il blocco del traffico, nei Comuni di Lucca, Capannori, Altopascio, Montecarlo e Porcari.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno