Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE18°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 16 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità mercoledì 14 aprile 2021 ore 19:25

Vaccini, prenotazioni dei settantenni aperte e chiuse

Il portale regionale per prenotare la vaccinazione

I 15mila posti disponibili per il vaccino VaxZevria sono andati esauriti in poche ore. La prenotazione ha riguardato i nati dal 1941 al 1951



FIRENZE — La Regione Toscana ha riaperto il portale prenotavaccino.sanita.toscana.it alle persone di età compresa fra i 70 e 79 anni e nel giro di poche ore i 15mila posti disponibili sono andati esauriti.

Le persone che rientravano in questa categoria (nati dal 1941- ma che non abbiano già compiuto 80 anni - al 1951) hanno potuto prenotare la somministrazione del siero anti-Covid VaxZevria (il nuovo nome del siero AstraZeneca) scegliendo luogo ed ora dell'appuntamento e con la possibilità di accedere direttamente e senza attesa al punto vaccinale prescelto.

La somministrazione del vaccino avverrà venerdì 16 e sabato 17 aprile 2021.

La riapertura delle prenotazioni è stata resa possibile dall'arrivo di una fornitura ridotta di vaccino Vaxzevria, 9.900 nuove dosi consegnate ieri sera, a cui la Regione Toscana ha aggiunto 5.100 dosi rimaste dalla precedente fornitura.

Alle ore 14.30 di oggi i toscani fra i 70 e i 79 anni a cui è stata somministrata la prima dose di Vaxzevria sono 143.797.

Per leggere il bollettino Covid di oggi della Regione Toscana clicca qui.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un effetto collaterale che si è verificato nella studentessa è quello di aver sempre sete. Il virologo Pregliasco l'ha presa in cura
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità