Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:FIRENZE11°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità martedì 19 marzo 2024 ore 08:17

Nave Ong attesa in Toscana, si preprara l'accoglienza

operatore geo barents con bambino in braccio

Sono 249 i migranti a bordo della Geo Barents di Medici senza Frontiere. Ecco quando è previsto l'attracco nel porto di Marina di Carrara



CARRARA — Rotta toscana per la nave Geo Barents che torna a Carrara con un carico umano di 249 migranti soccorsi al largo della Libia. La nave di Medici senza Frontiere attraccherà al porto di Marina intorno alle 6 di domattina, alla banchina Taliercio.

Da lì poi i migranti saranno accompagnati al padiglione B del vicino complesso fieristico di Imm-Carrarafiere per il primo soccorso e le operazioni di riconoscimento. Dopo essere stati visitati e rifocillati, tutti partiranno poi per le strutture di accoglienza sparse in tutta Italia.

Per il porto di Marina di Carrara sarà l’11° sbarco complessivo, il secondo del 2024 e il più importante in termini numerici. Per la Geo Barents si tratterà invece del terzo attracco nello scalo apuano dopo i due della scorsa estate: il 7 Luglio con 196 migranti a bordo e il 19 Luglio con 214. 

Da quando è stato individuato come porto sicuro, quello di Carrara ha già ospitato lo sbarco di 1.165 migranti a cui adesso se ne aggiungeranno altri 249 che porteranno il conto complessivo a oltre 1.400 a partire dal 30 Gennaio 2023, quando arrivò la Ocean Viking di Sos Méditerranée con 95 persone a bordo. 

Fu quindi la volta, il 19 Aprile e il 5 Giugno, della Life Support di Emergency rispettivamente con 55 e 29 migranti a bordo mentre, come detto, il 7 e il 19 Luglio, la Geo Barents di Medici senza Frontiere arrivò con 196 e 214 persone. Per due volte consecutive è stata poi la volta della Open Arms, il 22 Agosto con 196 migranti a bordo e il 4 Ottobre con 176, il 22 Novembre è tornata invece la Life Support con sole 21 persone, mentre il 28 Dicembre è stata la volta della Sea Watch 5 che ne ha sbarcate 119. 

L’ultimo sbarco è avvenuto infine il 3 Febbraio 2024 con la nave Humanity One che attraccò a Marina di Carrara con 64 migranti a bordo.


“In porto, in Comune e a Imm-CarraraFiere in tanti sono già al lavoro per organizzare al meglio tutte le operazioni – dice la sindaca di Carrara Serena Arrighi -. Ci tengo ancora una volta a ringraziare anzitutto la Prefettura, che coordina tutta questa complessa macchina, e poi tutte quelle donne e quegli uomini che nei prossimi giorni faranno del loro meglio per fornire a queste persone che sbarcheranno a Carrara la migliore accoglienza possibile”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno