comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE11°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 24 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Moratti furiosa: «Errore del governo, danno enorme per la Lombardia»

Attualità mercoledì 13 gennaio 2021 ore 18:40

Covid, in Italia 15.774 nuovi casi e 507 vittime

I nuovi positivi sono in aumento ma sono stati eseguiti 30mila tamponi in più. Nove regioni sopra la soglia di sicurezza per le terapie intensive



ROMA — Nel giorno in cui il ministro della salute Speranza ha illustrato al Parlamento la necessità di prorogare almeno fino al 30 Aprile lo stato di emergenza per l'epidemia di Covid, aumentano i nuovi casi di contagio registrati nel nuovo bollettino nazionale.

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati 15.774 nuovi positivi (ieri erano stati 14.242) a fronte 175.429 tamponi (ieri erano stati 34mila in meno). Il tasso di positività quindi scende al 9% dal 10 di ieri.

Migliorano i dati sui ricoveri per Covid in ospedale: 197 in meno di cui 57 riguardano posti di terapia intensiva.

Ci sono purtroppo altre 507 vittime contro le 616 di ieri e l'Italia purtroppo supera la soglia delle 80mila vittime dall'inizio della pandemia (80.236 per la precisione).

La regione che ha registrato il maggior numero di nuovi casi è la Lombardia, 2.245 con 31.880 tamponi, seguita dalla Sicilia (1.969 nuovi casi con 10.542 tamponi), il Veneto (1.884 nuovi casi su 19.063 tamponi) il Lazio (1.612 nuovi casi su 13.678 tamponi), l'Emilia Romagna (1.178 nuovi casi su 15.833 tamponi).

Sono nove le regioni che negli ultimi giorni hanno nuovamente superato la soglia di sicurezza del 30% per l'occupazione delle terapie intensive da parte di malati di Covid in gravi condizioni: Emilia Romagna (31%), Friuli Venezia Giulia (39%), Lazio (35%), Lombardia (38%), Marche (36%), Provincia autonoma di Bolzano (32%), Provincia autonoma di Trento (48%), Umbria (43%) e Veneto (36%). Sono invece 10 le regioni che hanno superato la soglia di sicurezza anche nelle aree Covid non critiche: Emilia Romagna (45%), Friuli Venezia Giulia (53%), Lazio (45%), Liguria (42%), Marche (50%), Piemonte (46%), Provincia autonoma di Bolzano (46%), Provincia autonoma di Trento (57%), Puglia (41%) e Veneto (43).

Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Marche e Veneto sono quindi al di sopra della soglia per entrambi i parametri e due di esse che si trovano già in zona arancione rischiano quindi di passare, a partire da domenica prossima, dopo il nuovo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità, in zona rossa.

La Toscana continua ad avere buoni dati sull'andamento dell'epidemia e, secondo quanto ha dichiarato il governatore Giani, dovrebbe restare in zona gialla anche la prossima settimana.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità