Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:02 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità lunedì 20 dicembre 2021 ore 19:15

Covid, nella Toscana centrale 58 casi di Omicron

Infettato da Omicron anche il marito della turista risultata il primo caso della nuova variante in Toscana. Tutti i dati sulla diffusione in Europa



FIRENZE — Da venerdì scorso ad oggi il laboratorio di microbiologia e virologia dell'ospedale di Careggi ha individuato 58 persone contagiate  dalla variante Omicron del Covid19. I risultati della sequenziazione del virus sono ancora provvisori perchè gli accertamenti non sono ancora conclusi ma, entro 5 giorni, è molto probabile la conferma ufficiale. Lo ha reso noto la direzione dell'azienda ospedaliero-universitaria, precisando che i pazienti provengono prevalentemente dall’area metropolitana fiorentina

"Omicron a Careggi è stata accertata ormai in 58 persone - ha confermato il governatore Eugenio Giani - però sono tutti asintomatici, quindi anche gli effetti di un numero forte di contagi a cui corrisponde un aumento molto più lento delle ospedalizzazioni ci devono fare riflettere sull'approccio verso la pandemia".

Il primo caso di Omicron rilevato in Toscana risale a una settimana fa: una turista arrivata a Siena dalla Gran Bretagna e ricoverata all'ospedale delle Scotte per un'altra patologia. Nei giorni successivi anche il marito della donna è risultato positivo e oggi è arrivata la conferma che anche lui è stato colpito da Omicron.

Secondo la banca dati internazionale Gisaid, i casi di Omicron in Italia sono attualmente l'1% del totale dei positivi diagnosticati ogni giorno. Il 15 Dicembre invece rappresentavano lo 0,5% dei contagi, quindi la metà rispetto ad oggi. Si tratta di un dato probabilmente sottostimato visto che sono ancora pochi i laboratori attrezzati per sequenziare la variante. Il fisico Giorgio Sestili ritiene che Omicron - altamente infettiva, 5-6 volte di più della variante Delta -  stia svolgendo un ruolo determinante nell'impennata di nuovi casi di infezione. "Al momento possiamo ipotizzare un tempo di raddoppio dei casi in 2 giorni" ha dichiarato.

La preoccupazione principale riguarda gli ospedali dove il tasso di occupazione delle terapie intensive da parte di malati di Covid è arrivato a livello nazionale all'11%, superando quindi la soglia di sicurezza del 10%, mentre nei reparti ordinari è arrivato al 12%, avvicinandosi quindi alla soglia critica del 15%.

Secondo i dati di Gisaid, in Mozambico la variante Omicron avrebbe infettato il 94,4% dei contagiati, in Sudafrica il 93,4%, in Kenya l'84,4%.

In Europa la diffusione maggiore si registra in Norvegia (26,6% dei nuovi casi di contagio), Irlanda (12%), Austria (7,3%), Olanda (5,8%), Belgio (5,5%), Gran  Bretagna (5,4%), Spagna (6,7%) e Portogallo (3,7%). Italia, Cechia, Francia, Danimarca e Germania sono intorno all'1% dei casi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Attualità

Attualità

Attualità