Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella a Sanremo, la standing ovation dell'Ariston poi canta l'«Inno» e si commuove alle parole di Benigni

RIGASSIFICATORE venerdì 21 ottobre 2022 ore 19:30

Via libera al rigassificatore di Piombino

La conferenza dei servizi
La seduta della conferenza dei servizi

La conferenza dei servizi si è chiusa con parere favorevole alla nave nel porto piombinese per 3 anni. Il commissario ha annunciato l'autorizzazione



FIRENZE — Via libera al rigassificatore di Piombino: la conferenza dei servizi ha espresso parere favorevole con prescrizioni alla realizzazione del rigassificatore di Piombino con collocazione nel porto per tre anni, e il commissario staordinario per l'opera Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, ha annunciato dunque l'autorizzazione. Le notizie giungono al termine della terza e ultima seduta della conferenza dei servizi.

L'assise aveva avviato i suoi lavori poco dopo le 11, a conclusione di un iter iniziato il 19 Settembre scorso e proseguito il 7 Ottobre. Per il 27 Ottobre è fissato il rilascio dell'autorizzazione, ed entro 45 giorni Snam dovrà comunicare la collocazione della piattaforma offshore in cui la nave sarà spostata dopo i tre anni di permanenza nel porto piombinese.

Tutti e 35 gli enti chiamati ad esprimersi sull’autorizzazione all’opera, ad eccezione del sindaco e del Comune di Piombino, si sono espressi favorevolmente, con una serie di prescrizioni che il commissario Giani allegherà all’autorizzazione. 

Il sindaco di Piombino Francesco Ferrari ha ribadito il suo 'no' all'accoglimento in banchina della nave rigassificatrice ed ha annunciato la volontà di avanzare ricorso al Tar. Nel corso della seduta ha presentato nuove osservazioni dinanzi alle quali l'assise è stata temporaneamente sospesa.

Durante lo svolgimento della conferenza dei servizi e dopo la sua conclusione, all'esterno del palazzo della Regione, in piazza Duomo a Firenze, comitati e associazioni hanno manifestato con cori e striscioni la loro contrarietà alla realizzazione a Piombino dell'impianto.

Sono 12 in particolare, spiega la nota della Regione, i soggetti competenti al rilascio dell’autorizzazione: dal dipartimento della presidenza del Consiglio dei ministri che rappresenta tutte le amministrazioni statali alla Regione Toscana, dalla Provincia di Livorno, il sindaco e il Comune di Piombino all’autorità di sistema portuale, il Consorzio di bonifica Toscana Costa, Telecom Italia, Enel distribuzione, Asa-Ait, Terna, Enac, Anasa e società elettrica Ligure Toscana. Più di 80 sono stati i pareri e le osservazioni espressi e depositati in quasi due mesi di iter.

Le prossime tappe

Entro il 27 Ottobre 2022, il commissario per l'opera Giani dovrà concedere o meno l'autorizzazione all'impianto.

Nel frattempo dovranno pervenire il parere della conferenza dei servizi e quello degli enti statali che si sono riuniti il 13 Ottobre scorso per formulare un parere unico che, secondo quanto aveva lasciato intravedere proprio il commissario straordinario Giani, parrebbe dover essere positivo con prescrizioni.

Il 24 Ottobre la giunta regionale dovrebbe poi approvare il Memorandum in 10 punti con le sulle compensazioni per il territorio che ospiterà la nave. Formalmente l’autorizzazione sarà firmata ed inoltrata da Giani tra lunedì sera e martedì mattina, subito dopo.

La conferenza dei servizi si è riunita in tutto per tre volte: il 19 Settembre, il 7 Ottobre e oggi 21 Ottobre.

La nave

La nave rigassificatrice Golar Tundra misura 297 in lunghezza e 40 in larghezza, e sarà in una banchina di 300 metri. Sarà operativa ad Aprile 2023.

A regime garantirà 5 miliardi di metri cubi di gas ogni anno, contribuendo a ridurre la dipendenza dalle forniture russe e dunque a contrastare l’aumento dei costi in bolletta.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità