Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:20 METEO:FIRENZE21°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 01 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson si spaventa al saluto di Erdogan e gli sposta la mano

Attualità venerdì 27 agosto 2021 ore 17:55

Sicilia in zona gialla, in Toscana giù l'incidenza

Ufficiale, la Sicilia è la prima Regione che torna in zona gialla da lunedì 30 Agosto. In Toscana migliora l'incidenza e l'Rt ma salgono i ricoveri



FIRENZE — La Sicilia torna in zona gialla da lunedì 30 Agosto, è ufficiale e la conferma arriva dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha annunciato di aver firmato l'ordinanza nel giorno del nuovo monitoraggio dell'Iss e del Ministero della Salute

"Ho appena firmato una nuova ordinanza che porta la Sicilia in zona gialla - dice il ministro - È la conferma che il virus non è ancora sconfitto e che la priorità è continuare ad investire sulla campagna di vaccinazione e sui comportamenti prudenti e corretti di ciascuno di noi".

La Sicilia è la prima Regione Italiana a cambiare colore dopo l'entrata a fine Luglio dei nuovi criteri per calcolare il rischio Covid, sull'isola il tasso di occupazione in terapia intensiva è del 12,1% (contro la soglia del 10%), occupazione posti letto in area medica non critica del 19,4% (contro il 15% di soglia) e l' incidenza a 7 giorni (20-26 Agosto) più alta di tutta Italia con 200,7 casi per 100mila abitanti contro la soglia di 50. 

Questi i dati che emergono dal monitoraggi settimanale dell'Iss e del Ministero della Sanità.

In Toscana l'andamento dell'epidemia è in miglioramento: per la seconda settimana l'indice dei contagi decresce e il trend dei nuovi casi negli ultimi 7 giorni scende del 9,3 per cento rispetto al 6,5% della settimana precedente.

Anche l'incidenza in Toscana scende da 127 casi ogni 100mila abitanti a 115 di questa settimana. Se da un lato i casi di Covid settimanali calano, sul piano dei ricoveri la tendenza è in crescita, anche nelle terapie intensive: una settimana fa, i ricoverati erano 360 (di cui 38 in terapia intensiva), oggi sono 447 (46 in rianimazione), con tasso di occupazione in area medica del 7,6% e nelle terapie intensive a 7,2%.

A livello nazionale cresce ancora anche se di poco l'incidenza dei casi arrivando a 77 per 100 mila abitanti, mentre tende a diminuire l'Rt a 1.01, appena al di sopra dell'unità. Aumenta purtroppo l'occupazione dei posti in area medica al 7,1 e di terapia intensiva al 5,4%.

Per quanto riguarda le altre Regioni, sono 16 quelle che superano la soglia dell'incidenza fissata per il tracciamento di 50 casi per 100mila abitanti mentre sono il Molise (22,6), la Valle d'Aosta (33,1), la Lombardia (35,4), il Piemonte (36,5) e la Puglia (48,4) le uniche 5 Regioni sotto i 50 casi per 100mila abitanti di incidenza e 4 le regioni che hanno superato 100 di incidenza (Sicilia, Sardegna, Calabria e Toscana).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il pauroso incidente ha coinvolto due moto durante le prove libere pre gara di Coppa Italia. Un altro pilota è in condizioni gravi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Monitor Consiglio

Attualità